rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Triestina ruba ai colleghi nello spogliatoio del supermercato

La donna è stata smascherata e denunciata dalla Polizia Locale dopo che il Pubblico Ministero acconsente subito alla richiesta degli investigatori di installare alcune telecamere nascoste: colta in flagranza di reato e denuncia a piede libero per furto aggravato plurimo

Approfittava dell'assenza dei colleghi di lavoro dagli spogliatoi per frugare negli armadietti personali e rubare i soldi dai portafogli: fermata e denunciata una triestina, P.V. di 52 anni, dalla Polizia Locale che ha eseguito le indagini per il Pm che, dopo la denuncia presentata dai lavoratori del supermercato, ha disposto la predisposizione delle telecamere nascoste nei locali interessati poichè i sospetti non aveva a supporto prove certe e inconfutabili.

Ecco che dopo pochi giorni, la ladra viene immortalata nei filmati: mentre tutti erano impegnati nelle proprie mansioni lei rovistava in borse, zaini e portafogli alla ricerca di denaro. La donna è entrata in azione per l'ultima volta proprio mentre gli investigatori stavano monitorando le immagini: hanno potuto così coglierla in piena flagranza di reato e fermarla.

L'epilogo è una denuncia a piede libero per furto aggravato plurimo – di alcune centinaia di euro – e la sospensione dal servizio, in attesa di ulteriori provvedimenti disciplinari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triestina ruba ai colleghi nello spogliatoio del supermercato

TriestePrima è in caricamento