menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FVG «case history» programmazione turistica, Bolzonello: «411.747 presenze in più rispetto allo stesso periodo 2015»

Il Friuli Venezia Giulia rappresenta l'eccellenza, grazie al «Piano del Turismo 2014-2018 della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

È il Friuli Venezia Giulia la "case history" (caso di successo) in campo nazionale per la programmazione turistica regionale. Lo ha rivelato la 2° edizione del Rapporto sulla programmazione turistica regionale 2016, un lavoro di attenta analisi di tutti i programmi di sviluppo regionale, che serviranno a ridare ossigeno al turismo nazionale.

In Italia nove Regioni presentano una pianificazione scaduta; una Regione e una Provincia Autonoma continuano a non avere una propria pianificazione, pertanto solo nove Regioni e una Provincia Autonoma dimostrano di avere una propria e vigente programmazione.
Tra queste il Friuli Venezia Giulia rappresenta l'eccellenza, grazie al «Piano del Turismo 2014-2018 della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia», affiancato da strategie di comunicazione online e offline distinte. Il Rapporto è stato elaborato attraverso un questionario inviato a tutti i responsabili del turismo delle Regioni per capire se le risorse andavano veramente verso i desiderata degli operatori turistici. «La notizia ci fa molto piacere ma non ci sorprende» commenta il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello. «Abbiamo lavorato su un modello di governance centralizzato e siamo convinti, forti anche dei dati registrati negli ultimi 9 mesi del 2016 con 411.747 presenze in più rispetto allo stesso periodo 2015, di essere sulla strada giusta».

Il documento identifica le principali problematiche che frenano la competitività e attrattività dei territori, i punti di debolezza del nostro settore relativi alla governance turistica, alla promozione, alla stagionalità, alla qualità dell'offerta di servizi e alle infrastrutture suggerendo le possibili soluzioni per ridare slancio e crescita a tutta la filiera del turismo, per analizzare le azioni intraprese sottolineando le best practice a livello regionale. Tra queste, come si legge nel rapporto, il Piano del turismo del Friuli Venezia Giulia intende indicare le linee per uno sviluppo turistico della Regione a lungo termine. Partendo da un'approfondita analisi territoriale che ha evidenziato i punti di forza e le debolezze dell'attuale modello di marketing e management turistico regionale e da un'analisi del contesto generale dell'offerta e del sistema turistico locale, il Piano delinea le linee strategiche quinquennali tese a incrementare flussi turistici e la redditività del tessuto imprenditoriale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento