menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

700 anni senza Dante Alighieri: anche in Fvg si celebra il "Dantedì"

Appuntamento giovedì 25 marzo in tutta Italia: anche il Friuli Venezia Giulia si prepara a celebrare il Dantedì nel settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta

Settecento anni senza Dante Alighieri, il Sommo Poeta: quest'anno il Dantedì sarà ancora più speciale, nel settecentesimo anniversario della sua morte (il 14 settembre del 1321). Appuntamento in tutta Italia il 25 marzo: è questa la data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell'aldilà della Divina Commedia, e che dal 2020 – istituita dal Consiglio dei ministri su proposta del ministro Dario Franceschini – viene celebrata come Giornata nazionale di Dante.

Le iniziative

Le iniziative in programma sono: "Al suon de la sua voce, viaggio sonoro nella Divina Commedia" organizzato dal Teatro Nuovo Giovanni da Udine; "Vien dietro a me…" un viaggio nella Divina Commedia attraverso i luoghi di Trieste de Il Rossetti Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia; "Tutte quelle vive luci. Dante, l'esperienza feroce e il sentimento acuto del nostro destino" realizzato dal Centro Cultura Pordenone e dalla Fondazione Villa De Claricini Dornpacher; "D'ante litteram. Lettura dei canti 3, 5 e 26 dell'Inferno" organizzato da CSS Teatro stabile di Innovazione del FVG - Prospettiva T in collaborazione con la Biblioteca Civica Vincenzo Joppi, Udine, la Fondazione Pierluigi Cappello, Fondazione Friuli e Teatro nei luoghi; "#ioleggoDante - Forchette vs biscotti" del CTA - Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia; "Reading Atelier Dante" realizzato dalla Civica Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe; "Il mio amico Dante. Una lezione speciale con Geronimo Stilton!" organizzato da Pordenonelegge; Seminario on line "I conterranei di Dante nella terra di Gemona" realizzato dal Comune di Gemona, Parrocchia di Gemona, Ufficio IAT - Pro Loco e Civica Biblioteca Gemonese; "Fake Dante. Gli Steal Novo in prova al Teatro Miela. Intervista alla band del Teatro Miela Trieste, Teatro la Contrada Trieste, Artisti Associati Gorizia, C.S.S. Udine.

A Villa De Claricini Dornpacher sono in programma anche tre mostre che si apriranno il 25 marzo: "Dante in Cartolina" esposizione di 250 cartoline storiche ispirate a Dante; "Dante in Miniatura" mostra di miniature contemporanee di Massimo Saccon; "Dante in Sculture" 21 artisti contemporanei espongono opere inedite nei giardini della Villa.

A questi si aggiungono gli eventi organizzati dal MiC (https://www.fvg.beniculturali.it/it/268/danted): "Dantedì in Asgo" all'Archivio di Stato di Gorizia; "Mi ritrovai per una selva oscura" all'Archivio di Stato di Pordenone; "Dantedì" all'Archivio di Stato di Trieste; "Dante Alighieri - Venezia MDCCLXXXIV" all'Archivio di Stato di Udine; Dantedì alla Biblioteca Statatale Isontina di Gorizia; "Con Dante a NordEst" alla Biblioteca Statale Stelio Crise di Trieste; "Aspettando il Dantedì: le #gemmeCAPITALI" al MAN di Aquileia; "E quando il dente longobardo morse/ la Santa Chiesa, sotto le sue ali/ Carlo Magno, vincendo, la soccorse (Divina Commedia, Paradiso, canto VI)" al MAN di Cividale del Friuli; "La Divina Commedia - Paradiso Canto XXXI" al Museo Storico e Parco del Castello di Miramare a Trieste; "Dante 700. Il mito del poeta da Trieste a Ravenna" organizzato dal Segretariato regionale Ministero della cultura FVG, Società di Minerva e Archivio di stato di Trieste.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento