FVG Pride, Morena (Open FVG): "La Giunta nega piazza Unità: una vergogna"

Sulla stessa linea la rete 'Non una di meno': "Il Comune non dà il patrocinio: una scelta perfettamente coerente con le politiche reazionarie e liberticide portate avanti in consiglio comunale e a livello parlamentare"

vergognoso che la giunta di Trieste abbia negato la concessione della piazza Unità al FVG Pride, manifestazione che ha l'obiettivo di lottare contro tutte le discriminazioni". Lo dichiara la consigliera comunale Sabrina Morena sul suo profilo Facebook. 

"Ve bekemo per città", le minacce a chi sostiene l'FVG Pride

"Profili di incostituzionalità"

"Anche se gli amministratori di centrodestra hanno vinto le elezioni - continua Morena -, non possono pensare che sono gli unici in città e che possono imporre la loro visione del mondo su tutti gli altri, anche su chi non la pensa come loro. In nome della 'famiglia tradizionale' si discriminano apertamente altre persone. Visto che esiste ancora la costituzione con il principio di uguaglianza e non discriminazione, credo che ci siano profili di anticostituzionalita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fvg Pride 2019: l'8 giugno la parata conclusiva a Trieste 

La rete "Non una di meno"

Sulla stessa linea il post dell'assemblea triestina della rete 'Non una di meno': "La giunta comunale di Trieste non dà il patrocinio al FVG Pride: una scelta perfettamente coerente con le politiche reazionarie e liberticide portate avanti in consiglio comunale e a livello parlamentare. Il Pride sarà ancora di più una festa di resistenza e di autoderminazione di tutte quelle soggettività che da chi sta al potere non hanno mai avuto niente, e che tutto quello che hanno ottenuto se lo sono strappato da sole. Una festa e una lotta non per un'elemosina di diritti civili, ma per pensare e praticare una nuova società, libera da tutte le oppressioni, giusta, felice".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia blocca i viaggi all'estero

  • La segnalazione: "Il ponte sul canale prima o poi viene giù". Il Comune: "A novembre via ai lavori"

  • Focolaio in casa di cura ad Aurisina: 18 positivi a Pineta del Carso

  • Brutto incidente in via Fabio Severo, 18enne a Cattinara

  • Un asteroide potrebbe colpire la Terra il 2 novembre

  • Mai così alto il numero di nuovi casi in Fvg: 220 i contagi, a Trieste 56

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento