Cronaca

Il doppio volto della fase 2 a Trieste: giù le sanzioni ma fioccano le denunce per altri reati

Su 63 denunce regionali ben 58 sono state registrate nel capoluogo regionale. Nessuna violazione per le attività e per gli esercizi commerciali. Una persona denunciata per essersi allontanato dalla propria abitazione

Continuano i controlli in merito alla normativa anti CoViD-19 sul territorio della provincia di Trieste. Su 652 persone controllate, nella giornata di ieri 5 maggio ne sono state sanzionate 13, mentre sono scattatte due denunce rispettivamente per falsa dichiarazione e per il divieto di spostarsi dalla propria abitazione a causa della positività al virus.

Come già accaduto dall'inizio della cosiddetta fase 2, il numero delle denunce per altri reati è aumentato vertiginosamente. Le forze dell'ordine nel territorio triestino hanno infatti denunciato ben 58 soggetti, portando a 95 il numero complessivo delle persone denunciate in soli due giorni. Tutto in ordine invece sul fronte degli esercizi commerciali dove non sono state registrate irregolarità. 

Primo giorno della fase 2: 37 denunce 

Nel resto del Friuli Venezia Giulia sono state controllate 2472 persone, di cui 47 sono incappate in una sanzione. Solo cinque infine le denunce per "altri reati" e 1140 le attività monitorate. Anche in questo caso non si sono registrate infrazioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il doppio volto della fase 2 a Trieste: giù le sanzioni ma fioccano le denunce per altri reati

TriestePrima è in caricamento