Gabrovec positivo al Coronavirus: otto consiglieri regionali in quarantena

L'elenco dei consiglieri seduti vicino all'esponente della Slovenska Skupnost, che al momento sta bene ed è in ospedale ricoverato per accertamenti. Per tutti è stato disposto l'isolamento domiciliare in quarantena

Il consigliere Gabrovec in alto a sinistra. Foto di repertorio: Montenero

Saranno sottoposti a quarantena preventiva anche otto consiglieri regionali che ieri erano seduti vicino al consigliere Igor Gabrovec, risultato in serata positivo al Covid 19. Questo l'elenco dei consiglieri interessati dalla decisione secondo il Messaggero Veneto, di Massimo Moretuzzo e Giampaolo Bidoli (Patto per l'Autonomia), Antonio Lippolis, Stefano Mazzolini (Lega) e quattro esponenti del PD tra cui il capogruppo Sergio Bolzonello, il vicepresidente del Consiglio Francesco Russo, Franco Iacop e Diego Moretti. I consiglieri avevano partecipato alla seduta in cui si sono discussi i provvedimenti per il sostegno alle alle imprese, proprio a causa delle ricadute dovute al virus e alle misure restrittive.

Nessun tampone per i sospetti

Gli otto consiglieri vengono messi in isolamento ma non sono soggetti a tampone. Il tampone viene infatti effettuato solo alle persone sintomatiche o dopo un certo numero di giorni dal contatto. Secondo i protocolli, i dipartimenti di prevenzione avuto il nominativo della persona positiva, procedono con l'indagine epidemiologica al fine di individuare, secondo la definizione di contatto stretto, le persone più vicine al caso per contattarle, metterle in isolamento, monitorandole per tutto il periodo contumaciale.

Il consigliere sta bene

Igor Gabrovec è al momento in ospedale per accertamenti e, raggiunto al telefono, ha detto di essere in condizioni di salute relativamente buone. Le sedi del Consiglio, in piazza Oberdan, sono state chiuse in via precauzionale e i lavori sospesi fino a data da destinarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il protocollo medico

Come spiegato dalla Regione, la persona che ha avuto un contatto diretto non protetto con un caso di coronavirus (ad esempio attraverso il contatto delle mani) o un faccia a faccia a meno di 2 metri e di durata maggiore a 15 minuti o che si è trovata in un ambiente chiuso per almeno 15 minuti deve essere messa in isolamento contumaciale per 14 giorni. La persona in isolamento dovrà rimanere nella propria stanza e non condividere per periodi lunghi gli spazi comuni; negli spazi eventualmente condivisi, dove la persona potrà trattenersi, verrà predisposto il ricambio d'aria con apertura delle finestre. E' necessario, poi, usare un bagno separato se possibile o lavare accuratamente le superfici di contatto secondo le norme igieniche, non condividere piatti, asciugamani, utensili e proibire l'accesso a visitatori esterni. La persona contagiata deve adottare le seguenti regole: lavarsi di frequente ed accuratamente le mani per circa 20 minuti, soprattutto in caso di tosse o starnuti ed utilizzare fazzoletti usa e getta che andranno poi eliminati in contenitori chiusi, non toccarsi naso, occhi e bocca. La persona in isolamento può uscire da casa solo per cure urgenti e se il quadro clinico peggiora deve chiamare il 112 o il proprio medico curante.

Coronavirus: chiuse per sanificazione le sedi del Consiglio regionale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento