menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carcere, promosso il primo Tavolo per l'inserimento sociale e lavorativo dei detenuti

Pino Roveredo, Garante regionale con specifiche funzioni per le persone private della libertà personale, promuove il primo Tavolo per facilitare l'inclusione sociale e lavorativa dei detenuti

Pino Roveredo, Garante regionale con specifiche funzioni per le persone private della libertà personale, funzioni dirette ad assicurare prestazioni inerenti al diritto alla salute e al miglioramento delle condizioni di vita nonché al recupero e al reinserimento sociale e lavorativo, promuove il primo Tavolo di lavoro sulla promozione dell'inserimento sociale e lavorativo delle persone detenute.

All'inziativa, che intende coinvolgere le istituzioni e i soggetti che, a livello territoriale, potrebbero sviluppare forme di collaborazione e dialogo per facilitare l'inclusione sociale e lavorativa delle persone ristrette, sono stati invitati a partecipare: il Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria-Provveditorato regionale per il Triveneto; la Casa circondariale di Trieste; la Magistratura di sorveglianza di Trieste, Ufficio distrettuale esecuzione penale esterna di Trieste; il Comune di Trieste-assessorato ai Servizi e alle politiche sociali; Confartigianato Trieste; Confindustria Venezia Giulia sede di Trieste; Confagricoltura Gorizia e Trieste; Confcommercio Trieste; Assoturismo-Federazione italiana del turismo-Confesercenti FVG; Coldiretti-Federazione provinciale di Trieste; Unione regionale panificatori e operatori dell'arte bianca sede di Trieste; Federsolidarietà Friuli Venezia Giulia.

Le attività del Tavolo di lavoro saranno finalizzate alla sensibilizzazione sulle tematiche e promozione di relazioni e avvio di collaborazioni tra i soggetti partecipanti; individuazione di strategie per la realizzazione di corsi propedeutici all'apprendimento di attività e mestieri; individuazione di modalità per facilitare l'impiego delle persone detenute in attività lavorative; rilevazione e monitoraggio degli interventi e progetti realizzati a sostegno del recupero e del reinserimento sociale e lavorativo delle persone ristrette; esportazione di un modello di best practices negli altri contesti territoriali della Regione FVG.

Il primo incontro del Tavolo di lavoro è fissato per venerdì 3 marzo, dalle 11.00 alle 12.30, nella sala riunioni della Casa circondariale di Trieste, via del Coroneo 26.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento