Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Gay Pride a Treviso e Lubiana, la drag triestina Drakonia: «Tutti a sfilare per i nostri diritti»

Entrambi i Pride previsti il 18 giugno, sostegno di Arcigay Trieste ad entrambi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

-Riporto:

Non so voi, ma io leggo, sempre di più in giro, e specialmente da parte della ormai sazia comunità ?#‎LGBT? anglosassone, articoli che snobbano la parata del ?#‎Pride?, del tipo "una volta era più genuina" e "adesso ci sono cani e porci", come se si parlasse di un paio di pantaloni usciti di moda.

Ricordiamoci che:
- Probabilmente, in Turchia, finirà con una repressione della polizia come lo scorso anno

- In Russia, pochi coraggiosi avranno fegato abbastanza da scendere in piazza. Poi, a quel punto, bande di "giovani patrioti" ben equipaggiati, li pesterà dalle botte. A quel punto, la polizia interverrà... contro i manifestanti per aver fatto "propaganda gay".

- In Ucraina, i nazionalisti hanno promesso "sangue" se verrà fatta la parata del Pride. I nazionalisti, sono di fatto al potere, in Ucraina.
- Ungheria, Polonia eccetera, non mi sembrano i posti migliori per essere gay :(

- Non oso pensare cosa significhi provare ad esprimere la propria identità in Egitto, Algeria, Marocco, Tunisia.

- Anche qui in Italia, SOLO 16 anni fa, l'allora premier, Giuliano Amato, dichiarò in Parlamento che "purtroppo, la Costituzione ci impedisce di vietare" la sfilata del Pride del Giubileo. E che le "azioni di disturbo" promosse quest'anno da gruppi come Forza Nuova, non avverranno, o avverranno in modo marginale solo per questioni numeriche.

Quindi, quando andremo a sfilare, nelle prossime settimane, ricordiamoci di farlo anche per chi non può. E non fare gli snob. I diritti non passano di moda.

- A.P.

Drakonia InChian

Drag triestina

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gay Pride a Treviso e Lubiana, la drag triestina Drakonia: «Tutti a sfilare per i nostri diritti»

TriestePrima è in caricamento