Giallo sul carico di materiale radioattivo in Porto dal Venezuela

La Procura ha aperto un'inchiesta contro più persone. Il carico da 5 tonnellate non avrebbe riportato l'etichettatura per segnalarne la radioattività. Il sindaco aveva annunciato un anno fa trattative con un'importante azienda venezuelana specilizzata nella lavorazione del materiale, denominato coltan

Aperta un'inchiesta, riguardante più persone, su un carico da 5 tonnellate di coltan proveniente dal Venezuela nel porto di Trieste. Come riportato da Ansa il materiale, arrivato tre settimane fa, è radioattivo e viene in genere utilizzato nella fabbricazione di apparecchi elettronici. La magistratura ipotizzerebbe la violazione di un articolo sull'impiego pacifico di energia nucleare: nell'etichettatura del container non è stato inserito il simbolo della radioattività.

Le indagini

Su disposizione della magistratura la Guardia di Finanza avrebbe compiuto alcune perquisizioni, mentre a Palazzo di Giustizia sarebbero già stati ascoltati numerosi testimoni. Ulteriori accertamenti sono in corso per chiarire la vicenda e, soprattutto, la regolarità dell'importazione del carico diretto in Italia aveva parlato il presidente del Venezuela Nicolàs Maduro mesi fa a una emittente pubblica venezuelana.

Dipiazza: "Oro blu in zona franca"

Anche il sindaco Dipiazza, nel maggio del 2018, aveva annunciato (in un intervento a Ring su Telequattro), che sarebbe arrivata in zona franca "un'azienda venezuelana che produrrà oro blu. Li abbiamo già portati a visitare lo spazio e abbiamo anche organizzato un incontro all' Area di ricerca e Sincrotone. Il contratto è stato già firmato e il Ministro delle esportazioni ha confermato che sono pronti a portare l'azienda in zona franca".

Le dichiarazioni di Debora Serracchiani

Proprio nella giornata di ieri il problema era stato sollevato da Debora Serracchiani (qui il link all'articolo), che ha dichiarato "In una fase delicatissima dei rapporti internazionali, il Governo deve chiarire se l'Italia sta sostenendo il regime di Maduro“.

Venezuela, Dipiazza: «In arrivo in zona franca un'azienda che produrrà oro blu» 

Venezuela, Serracchiani: "Trieste è porta per commercio con Maduro?" 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il virus in Croazia preoccupa Lubiana, al vaglio l'ipotesi di toglierla dalla lista dei paesi sicuri

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

Torna su
TriestePrima è in caricamento