Cronaca

"Gioco del rispetto", bocciati 9 giochi su 11

Incontro nel pomeriggio nella scuola d'infanzia "Cuccioli" di Via Vittorino da Feltre tra i genitori degli alunni e le maestre della scuola, con la presenza di alcune organizzatrici del progetto. Confermati i giochi "Memory" e "La scuola"

Incontro chiarificatore oggi pomeriggio alla scuola d'infanzia "Cuccioli" di via Vittorino da Feltre tra i genitori dei piccoli, le maestre dell'istituto e alcune curatrici del progetto "Gioco del rispetto" (a cui non ha potuto partecipare la stampa, ndr). Digos e la Polizia Locale erano sul posto per monitorare la situazione.

In questa fase sperimentale alla "Cuccioli" verranno proposti solo due giochi, quello del "Memory" e quello de "La storia". In caso di valutazione positiva, il progetto poi potrà essere inserito nel POF (Piano dell'Offerta Formativa) dell'anno prossimo. Benedetta Gargiulo, una delle curatrici del progetto afferma a margine dell'incontro che: «È stato un incontro positivo ed equilibrato. Tutto molto ridimensionato rispetto a quanto apparso sui media. Difendiamo in maniera convinta tutti i giochi».

«La maestre  - continua la progettista - si sono confrontare tra di loro ee hanno deciso di proporre solo due giochi per quest'anno. Ciò varrà per ogni singola scuola che ha aderito al progetto. Il kit del progetto è ancora sperimentale, quindi se dovessimo ricevere feedback ed eventuali proposte di modifiche ai giochi, noi metteremo in atto le necessarie migliorie. Se la sperimentazione funziona, potrebbe entrare nel POF».

Antonella Brecel, responsabile del coordinamento dell'organizzazione e coordinamento dei servizi educativi e politiche giovanili afferma che: «L'incontro molto intenso ha approfondito i contenuti del progetto. Si è rinnovato il patto di fiducia educativo che lega giornalmente le maestre ai genitori».

«È stata fatta chiarezza - prosegue la dirigente - a tutti gli equivoci apparsi sui media in questi giorni. Il Comune si riserva di mettere in campo tutte le azioni necessarie che possono tutelare la propria immagine. Ricordo che il "Gioco del rispetto" verrà svolto solo in caso di assenso del genitore. In quest'assemblea è emerso che i genitori hanno condiviso sia la procedura adottata sia il contenuto di due dei giochi proposti, non trovati nè scandalosi nè incresciosi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gioco del rispetto", bocciati 9 giochi su 11

TriestePrima è in caricamento