Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Giorgi Rilancia: "ecco le Prove; Rispetto per i Cittadini, a Casa questi Dirigenti"

Non si ferma la polemica; alla replica del direttore dott. Cobello, Giorgi "sfodera" foto e il verbale del p.s. e rilancia la richiesta di dimissioni anche per Cobello stesso Alla protesta di ieri (clicca per leggere l'articolo) inscenata...

Non si ferma la polemica; alla replica del direttore dott. Cobello, Giorgi "sfodera" foto e il verbale del p.s. e rilancia la richiesta di dimissioni anche per Cobello stesso

Alla protesta di ieri (clicca per leggere l'articolo) inscenata davanti a Cattinara contro "l'arroganza" dei dirigenti sanitari, è arrivata la risposta del direttore Generale Cobello che ha sostenuto la tesi dell'allontanamento di Giorgi dal pronto soccorso.

Non si è fatta attendere oggi la contro replica dell'ex consigliere comunale: "Vado avanti, più balle raccontano e più... mi girano le idee di mandarli a casa!" attacca Giorgi.

Ed è proprio con lo stralcio del verbale del pronto soccorso, qui a sinistra (clicca sulla foto per ingrandirla), che Giorgi porta il primo punto a casa: "il Signor Mascaretti afferma nella sua ricostruzione che, dopo essere stato rivisto al triage alle 19.08 sono stato visitato dopo due ore e mezza... Be, le carte parlano chiaro, non occorre commentare o aggiungere altro... quindi mi chiedo chi è che racconta balle?"

Notiamo infatti sono tre ore e trentatre i minuti che intercorrono secondo i documenti ufficiali (e non due ore e mezza come dichiarato dal dott. Mascaretti) tra il triage e la visita con il medico.

E spulciando tra i documenti giunti in redazione, abbiamo ritrovato anche una foto (sinistra) che Giorgi stesso ci ha inviato proprio il 19 dicembre da Cattinara ed arrivata alle 18.08, dove si vede chiaramente l'orologio dell'ingresso del Triage che riporta le 18.02 (circa), proprio l'orario che viene contestato a Giorgi per un suo eventuale allontanamento dall'Ospedale.

Questa prova si somma al nutrito "pacco" di documenti contenente messaggi facebook con orari e localizzazione (Cattinara) ben evidenti, otre che un lungo elenco di sms e telefonate a sostegno della sua posizione in merito alla continua attesa a Cattinara, che l'ex consigliere ci ha consegnato

"Oggi - continua Giorgi - abbiamo il piacere di sentire anche il signor Cobello. Intanto pare curioso che proprio lui affermi di avere rispetto dell'utenza quando, interpellato più volte dai cittadini sul quotidiano locale in merito a grosse problematiche sulla sanità, non si è mai degnato di rispondere... Sul mio caso anche lui, dirigente strapagato da noi cittadini, non prova nemmeno a giustificare la situazione, non dico a chiedere scusa ma almeno a ricucire uno strappo, ma si limita a sentenziare falsità..."

Giorgi è particolarmente "avvelenato" sulla questione ed alla precisa domanda se si tratti di una questione personale risponde: "No francamente ho altre mille cose da fare, tra lavoro e sostegno all'attività sportiva dei giovani. Sono qui non tanto per me, per quanto molto scocciato dalle false affermazioni, ma per tutte le persone che qui non possono o non hanno la forza di venire a protestare. Per tutti quelli che ogni giorno subiscono l'arroganza dei dirigenti pubblici, per quelli che lavorano in sanità, infermieri e medici, che ogni giorno danno il massimo seppur in un desolante quadro organizzativo e in sottonumero. Per le centinaia di persone che tra facebook, sms e telefonate mi chiedono di non mollare e continuare. Perchè il cittadino è il datore di lavoro di questi signori, ed al cittadino devono rispondere con correttezza, onesta e trasparenza; cosa che non avviene mai!"

Quindi la rivedremo davanti all'Ospedale a protestare?

"Si a breve tornerò ancora per ribadire la posizione di disgusto davanti a tanta arroganza. Chiederò che anche il signor Cobello lasci il posto a chi possa con spirito diverso occupare un incarico così importante, che deve caratterizzarsi con la collaborazione fra azienda e cittadino. Lui non pare su questa linea. E lancio l'appello a chi vuole portare il proprio contributo in questa battaglia di civiltà, invitandolo a contattarmi per poter far salire assieme la giusta protesta."

La "battaglia" continua...

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgi Rilancia: "ecco le Prove; Rispetto per i Cittadini, a Casa questi Dirigenti"

TriestePrima è in caricamento