menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornata contro la violenza sulle donne, presentato il progetto “Abitare la vita senza violenza”

Presentazione di “Abitare la vita senza violenza”,  programma di eventi coordinati  per vivere con consapevolezza e assieme il 25 novembre Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

La Presidente della Provincia di Trieste con delega alle Pari Opportunità, Maria Teresa Bassa Poropat, alla presenza del vicesindaco del Comune di Trieste, Fabiana Martini e delle rappresentanti di enti, associazioni e sodalizi che operano nel settore delle politiche di genere e delle pari opportunità, ha presentato “Abitare la vita senza violenza”,  programma di eventi coordinati  per vivere con consapevolezza e assieme il 25 novembre Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. 

“Èuna consuetudine consolidata negli anni quella della Provincia di Triste che, in occasione del 25 novembre, raccorda la propria azione con quella degli altri soggetti che operano sul territorio per prevenire e contrastare la violenza alle donne” ha ricordato Maria Teresa Bassa Poropat. “Per oltre un mese manterremo viva  l’attenzione sul fenomeno, proponendo una lunga serie di appuntamenti, concerti, mostre, letture sceniche, incontri, dibattiti e molto altro, organizzati da oltre cinquanta tra associazioni ed enti locali, tutti impegnati a superare l’isolamento e l’indifferenza sociale”.

Anche il Comune di Trieste organizza in rete con altre associazioni ed enti una serie di eventi culturali che hanno l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica – ha detto Fabiana Martini - nella convinzione che la violenza perpetrata contro le donne sia un’emergenza che coinvolge non solo il mondo femminile, ma l’intera società e il suo sviluppo globale”. Tra le molte iniziative anche Trieste aderisce all’iniziativa Posto occupato: nei Consigli provinciale regionale e comunale, nei centri civici, biblioteche, nei teatri, nei luoghi pubblici di aggregazione sarà riservato un “posto” in memoria delle donne vittime del femminicidio e di ogni forma di violenza. Il programma che si è aperto questa settimana con Le donne sanno come difendersi, prima lezione di un corso di difesa personale riservato alle donne, prevede mercoledì 18 novembre alla sala Bazlen la presentazione pubblica dell’e-book E’ la tecnologia, bellezza! Donne e uomini nel segno dell’innovazione tra diritti negati e opportunità.

Venerdì 20 novembre nella sala comunale di  Muggia si svolge la lettura scenica parolediuomini@sulledonne.com, mentre lunedì 23 novembre al museo Revoltella si potrà assistere a Donne in musica, Festival Viktor Ullman,  concerto per pianoforte e orchestra di musica composta nei campi di concentramento. Ondina Ghersin, Presidente della Consulta femminile ha ricordato martedì 24 novembre presso la sede della Provincia di Trieste la  presentazione del Concorso internazionale di scrittura femminile Città di Trieste, appuntamento che si svolge in collaborazione con l’amministrazione provinciale. Sempre martedì 24 a Palazzo Gopcevich si svolge la conferenza Le donne a Trieste  dedicata alla figura di Marica Nadlišek. Ricco il calendario di mercoledì 25 novembre, con Storia di un “crimen” maschile: il reato di sollecitazione in confessionale tra norma e pratica repressiva a Palazzo Galatti, l’inaugurazione della mostra fotografica a Muggia Il diritto di esistere senza subire violenza, della rassegna d’arte contemporanea Espansioni 2015 a Isola e la rappresentazione teatrale La trilogia dell’Amorte  alla Casa della Musica di Trieste. Dal prossimo 25 novembre poi  sarà attiva una pagina facebook ove sarà possibile ottenere informazioni e indicazioni pratiche su cosa fare e a chi rivolgersi in caso di situazioni di violenza diretta o assistita. 

L’iniziativa è promossa dal Comune di Trieste in collaborazione con la Polizia locale - Nucleo Polizia Giudiziaria, i Carabinieri, la Polizia di Stato, il Goap - Centro anti violenza di Trieste. Venerdì 27 novembre all’Università degli Studi di Trieste è in programma una giornata di approfondimento dedicata alla Convenzione di Instanbul. Lunedì 30 novembre a Palazzo Galatti Violenza Economica incontro con l’avvocato Gabriella Berti, mentre lunedì 7 dicembre alla Casa internazionale delle Donne c’è Io so fare: le donne in viaggio raccontano i loro talenti. Sempre alla Casa internazionale di via Pisoni, venerdì 11 dicembre si celebrano I sei anni di attività alla Casa Internazionale delle Donne, mentre al locale Zenzero e Cannella in Campo San Giacomo  c’è  Narrarsi a Trieste/I pripovedovati se v Trstu. Sabato 12 dicembre a Gropada La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Trieste incontra il territorio.

Nel mese di dicembre con sedi  e orari in via di definizione si tiene“Sulle vie della parità”. Quale storia delle donne possiamo leggere nelle targhe della nostra città?, ultima tappa della mostra fotografica sulla toponomastica femminile. Alla conferenza stampa hanno preso parte, tra le altre, Gabriella Giurovich, presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Muggia, Natalina Folla in rappresentanza del Comitato Unico di Garanzia per le Pari Opportunità dell’Università degli Studi di Trieste, Ingrid Stratti, della Commissione regionale Pari Opportunità

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento