Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

“Giovani Volontari On-line”, il volontariato diventa digitale

Nuovi percorsi di volontariato giovanile: avviata l'iniziativa Giovani Volontari On-line, progetto finanziato dalla Regione Autonoma Fvg su fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che stimola i ragazzi a interessarsi alle attività di volontariato e a essere attivi all'interno della loro comunità

Foto Aiello

È partito, agli inizi di gennaio, il progetto “Giovani Volontari On-line”, che vede, come capofila, l’Associazione Mondo 2000 e altri diciotto (18) partner del Terzo Settore regionale. L'iniziativa si identifica per l’avvio di percorsi di volontariato giovanile online che vedono coinvolti i ragazzi tra i 14 e i 19 anni.

Nuove soluzioni per il sociale

“Giovani Volontari On-line”, che gode del sostegno del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per tramite della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, intende stimolare i giovani della nostra regione, soprattutto nella fascia d’età 14-19 anni, a mettersi in gioco diventando volontari, questa volta non con un servizio “in presenza” ma attraverso una nuova formula di volontariato digitale per essere artefici di un cambiamento nella società in cui vivono. La digitalizzazione di queste attività rivolte ai giovani volontari è una novità per questo settore che ha dovuto affrontare grandi sfide a causa della recente pandemia. Molti servizi in presenza hanno visto uno stop forzato ed è quindi stato necessario trovare nuove soluzioni che potessero garantire servizi importante per il sociale. Un'attenzione dunque anche alla promozione dell'innovazione tecnologica del terzo settore per evitare che eventuali emergenze future creino nuove limitazioni.

"Fare rete"

Una novità sia per i giovani che per gli attori/ideatori del progetto questa nuova formula di “volontariato digitale”, che tuttavia ha ben chiaro gli obiettivi da raggiungere: combattere l’isolamento giovanile stimolandoli a svolgere nuove attività anche da remoto e immaginandole propedeutiche allo stimolo di un nuovo desiderio di aggregazione con persone che condividono passioni comuni e contrastare, dopo un anno di pandemia, la solitudine di una importante fascia della popolazione. La parola chiave diventa “fare rete” per dare vita a nuove possibilità ed opportunità di aggregazione; iniziare i giovani a un percorso di alternanza scuola-volontariato, propedeutico a un futuro inserimento nel reale mondo del lavoro.

Le attività di Giovani Volontari On-line si svolgeranno quasi interamente via web, attraverso tablet e computer. Come? Collegandosi da un computer in tutta sicurezza e interfacciandosi con altri coetanei e con le associazioni partner del progetto per lavorare insieme su iniziative prestabilite. Ogni associazione che ha aderito sta studiando e progettando il proprio percorso di volontariato ai quali i giovani sceglieranno di aderire. Tutti i progetti saranno presentati nel corso dell’estate, per vedere il via ufficiale delle attività di volontariato a partire da settembre 2021, in corrispondenza dell’inizio del nuovo anno scolastico.

I percorsi di volontariato

I percorsi di volontariato in partenza, ideati in questa prima fase dagli enti partner del progetto, sono sei ma le proposte potranno aumentare nel corso dell'estate. L'associazione VOI come NOI - Associazione per la promozione dell'autismo realizzerà laboratori di musica digitale dove i giovani volontari, formati da professionisti, si interfacceranno con ragazzi affetti da autismo creando un contatto ed un coinvolgimento musicale e relazionale, avvicinandoli all'uso di uno strumento. Parole Controvento, associazione di promozione sociale, propone un percorso volto alla creazione di un podcast e di una campagna di comunicazione che vedrà i giovani volontari coinvolti in prima persona nella lavorazione di entrambe per realizzare testi e musiche di una vera produzione artistica.

I racconti Silent Book On-line, è la proposta dalla Compagnia dell'Arpa e Dieci Corde APS, ed è stata pensata per i bambini e i ragazzi in isolamento nelle residenze dell'AGMEN Fvg (Ass. Genitori Malati Emopatici Neoplastici) e per i degenti dell'IRCCS Burlo Garofolo di Trieste. I giovani pazienti in isolamento potranno ascoltare storie e racconti narrati dagli studenti del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico insieme ai giovani di tutta la regione.

Due i percorsi presentati dall'Associazione Mondo 2000 che vedrà coinvolti i ragazzi volontari nell’organizzazione della 7° Fiera del Volontariato Giovanile e nel progetto “Il giardino dei Giusti”, entrambe iniziative realizzate con la collaborazione del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico. Completa questa prima fase di offerte la proposte di Bellavista Music Club per fare musica e piccoli concerti con la formazione di un’orchestra ispirata alla brass band.

I ragazzi racconteranno i loro percorsi di volontariato attraverso la realizzazione di materiale video, una forma di espressione molto vicina alla loro età. Tutti i materiali saranno sempre disponibili sul portale dedicato al volontariato giovanile www.open-door.it e i canali social Instagram e Facebook del progetto (Giovani Volontari On-line) oltre alla pagina di Mondo 2000.

Il progetto è realizzato insieme alle associazioni ODV - Associazione Comunità e Famiglia Fvg; Kallipolis; Il Sogno di Giulia; Donk Humanitarian Medicine ODV; APS Parole Controvento; Associazione Bellavista Music Club ETS-APS; VOI come NOI; Solidarietà Trieste; Associazione Culturale Berimbau; AVGS-ODV (Associazione Giovani Volontari per lo Scautismo); Compagnia dell'Arpa a dieci corde APS e in collaborazione con gli enti partner: Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico; Comune di Duino Aurisina; Liceo Scientifico Statale "France Prešeren”; Hope For; FAI presidenza regionale Fvg; Fondazione Pietro Pittini; ASD Trieste Atletica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Giovani Volontari On-line”, il volontariato diventa digitale

TriestePrima è in caricamento