rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Duino-Aurisina

Giro d'Italia 2014 a Trieste, al via le Prime Riunioni Tecniche

Nei prossimi giorni verranno diramate le misure di sicurezza e quelle legate alle modifiche alla viabilità 9.5.2014 | 16.59 - Il prossimo 1 giugno Trieste sarà attraversata dalla 21ma e conclusiva tappa del 97mo Giro d’Italia 2014. Partecipano...

Nei prossimi giorni verranno diramate le misure di sicurezza e quelle legate alle modifiche alla viabilità

9.5.2014 | 16.59 - Il prossimo 1 giugno Trieste sarà attraversata dalla 21ma e conclusiva tappa del 97mo Giro d'Italia 2014. Partecipano a questa passerella finale 22 squadre di nove corridori in rappresentanza di oltre 30 nazioni con un seguito ufficiale di circa 400 auto e 50 moto. Ad accompagnare questo nutrito gruppo un'altra carovana, pubblicitaria, costituita da circa 80 automezzi.

La Polizia Stradale provvederà alla scorta per tutto il percorso della competizione con almeno 26 agenti motociclisti e 2 auto comando.

Lo scorso mercoledì 7 corrente, presso questa Prefettura, in vista dell'evento, si è svolta una riunione di coordinamento per l'esame delle misure di viabilità e di sicurezza da adottare. All'incontro, presieduto dal Prefetto di Trieste, Francesca Adelaide Garufi, hanno partecipato i vertici locali delle Forze di polizia e Vigili del Fuoco, la Capitaneria di Porto, i rappresentanti del Comune di Trieste e del Comune di Duino Aurisina, nel cui territorio si snoda il percorso di gara, il responsabile del Comitato Tappa, il Presidente della Trieste Terminal Passeggeri, il Direttore del Servizio 118, ed i delegati della Trieste Trasporti.

Nel corso della riunione sono state affrontate anche le tematiche di coordinamento connesse alla esibizione della Pattuglia Acrobatica Nazionale "Frecce Tricolori", che si svolgerà nella stessa giornata, in occasione dell'arrivo della corsa. Proprio per questo motivo, alla riunione è intervenuto anche il delegato dell'Aereo club Friulano nonché Direttore della manifestazione aerea.

La Prefettura adotterà i necessari provvedimenti di chiusura al traffico delle arterie stradali costituenti il percorso di gara. «Sarà data tempestiva informazione alla cittadinanza sulle misure di viabilità che verranno decise», si legge nel comunicato, misure che in parte spettano al Comune di Trieste che adotterà i provvedimenti in linea di viabilità di competenza (sarà istituito un circuito cittadino che dovrà essere percorso dai concorrenti per otto giri).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia 2014 a Trieste, al via le Prime Riunioni Tecniche

TriestePrima è in caricamento