I genitori di Giulio Regeni: "Le promesse egiziane sono solo fuffa"

La madre di Giulio Regeni commenta le rassicurazioni del presidente Al Sisi a Conte.

"Solo fuffa". La madre di Giulio Regeni commenta così le rassicurazioni di qualche giorno fa del presidente Al Sisi a Conte.  Lo riporta il TGR Rai FVG. Un nuovo procuratore non è abbastanza per colmare il vuoto di un figlio che non c'è più, come non può bastare un promessa. Intanto, il 25 gennaio saranno passati quattro anni dal rapimento di Giulio Regeni in Egitto, che, purtroppo, è stato solo il preludio delle torture e quindi dell'uccisione del giovane ricercatore.

La lettera di Paola e Claudio

«Buongiorno presidente Al Sisi,
siamo i genitori di Giulio Regeni, il ricercatore italiano sequestrato, torturato e ucciso al Cairo.
A marzo di tre anni fa Lei si rivolgeva a noi «come padre prima che come presidente» e prometteva «che faremo luce e arriveremo alla verità, lavoreremo con le autorità italiane per dare giustizia e punire i criminali che hanno ucciso vostro figlio». 

(...)

Presidente, Lei ha l’occasione per dimostrare al mondo che è un uomo di parola: consegni i cinque indagati alla giustizia italiana, permetta ai nostri procuratori di interrogarli, dimostri al mondo che la osserva che Lei non ha nulla da nascondere. Lei ha il privilegio e l’occasione di fare giustizia, sprecarli sarebbe imperdonabile.
Con l’augurio di verità e giustizia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 7 anni umiliato a scuola per aver dimenticato l'astuccio, la triste storia di Jacopo

  • Schianto nella notte in via Giulia, morto scooterista di 50 anni

  • Covid 19: la Slovenia "declassa" l'Italia a zona arancione

  • Schianto tra i Carabinieri e un'auto: militare a Cattinara

  • Ricercata da cinque anni, faceva la escort a Trieste: arrestata 28enne

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento