rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Giunta regionale, via libera a cinque nuove iniziative di cooperazione internazionale

Le azioni promosse si concentrano in aree geografiche ritenute prioritarie a fronte di partenariati consolidati e della valenza strategica di tali iniziative rispetto alla promozione del processo di internazionalizzazione del sistema regionale

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia  ha dato il via libera a cinque nuove iniziative di cooperazione  internazionale volte a favorire i processi di  internazionalizzazione, lo sviluppo locale, il rafforzamento  istituzionale, nonché la democratizzazione ed i processi di  acquisizione dell' "acquis communautaire" (ovvero l'insieme dei  diritti e degli obblighi giuridici che vincolano gli stati membri  della Ue e che vanno accolti dai paesi che vogliono farne parte).

Le azioni promosse si concentrano in aree geografiche ritenute  prioritarie a fronte di partenariati consolidati e della valenza  strategica di tali iniziative rispetto alla promozione del  processo di internazionalizzazione del sistema regionale.

La Regione Friuli Venezia Giulia si rende così parte attiva sui  principali fronti di crisi, cofinanziando tre iniziative  strategiche: un progetto dedicato alla promozione delle relazioni  con l'Ucraina e i paesi del Partenariato Orientale, un progetto  volto al miglioramento delle condizioni sociali, sanitarie ed  economiche della popolazione afflitta dal conflitto in Siria e un  progetto di sostegno alla gestione dell'emergenza ebola in Sierra  Leone.

Parallelamente viene rafforzato il ruolo della Regione nei  Balcani Occidentali attraverso uno specifico progetto mirato alla  creazione di un network con i Paesi della Macroregione  Adriatico-Ionica e alla costituzione di un cluster transnazionale  dell'industria marittima. In coerenza con il Programma regionale  per la cooperazione allo sviluppo e il partenariato  internazionale 2014-2017 e nell'ottica di accrescere l'impatto  degli interventi realizzati nella precedente programmazione, il  progetto contribuirà ad un migliore funzionamento dei processi di  governance interregionale nell'area.

Completa il quadro degli interventi un'azione pilota finalizzata  al consolidamento di partenariati esistenti tra Regione e Stati  Uniti e alla promozione delle opportunità di  internazionalizzazione. Il progetto prevede specifiche attività  di animazione imprenditoriale rivolte alle PMI regionali di  settori high-tech e di rilevante interesse per il mercato USA.

Finalità essenziale del piano di interventi approvato sarà quella  di creare sinergie con altri programmi e progetti promossi da  altre Regioni, dallo Stato, dall'Unione Europea e dalle  Organizzazioni internazionali per elevarne l'impatto e  capitalizzare i risultati degli interventi realizzati dal sistema  regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta regionale, via libera a cinque nuove iniziative di cooperazione internazionale

TriestePrima è in caricamento