rotate-mobile
Fincantieri / Isontino

Morto Giuseppe Bono, l'uomo che ha rivoluzionato Fincantieri

Aveva 78 anni, 20 dei quali trascorsi alla guida del gruppo monfalconese leader nella cantieristica navale

Si è spento a 78 anni Giuseppe Bono, per due decenni – dal 2002 al 2022 – leader di Fincantieri. Il top manager è mancato nel corso della notte. Bono era stato nominato amministratore delegato della società di cantieristica a controllo pubblico il 29 aprile 2002, restando in carica fino al 15 maggio di quest'anno, quando al suo posto era subentrato Pierroberto Folgiero.

La biografia

Nato a Pizzoni, nell'attuale provincia di Vibo Valentia, nel 1944, sposato con due figli. Laureato in Economia e commercio e honoris causa in Ingegneria navale, Giuseppe Bono ha ricoperto ruoli apicali in numerose aziende pubbliche. Dal 1993 al 2002 in Finmeccanica, dove è stato direttore generale e amministratore delegato, ha gestito la riorganizzazione delle aziende della difesa ex Efim. Dal 2002 al 2022 è stato amministratore delegato di Fincantieri, numero uno della cantieristica in Europa, primo al mondo per diversificazione e innovazione con quasi 20mila dipendenti e 20 stabilimenti in quattro continenti. Cavaliere del lavoro e cavaliere della Legion d’Onore francese, Giuseppe Bono è stato membro del consiglio generale di Confindustria, presidente di Confindustria Friuli Venezia Giulia e presidente di Promostudi La Spezia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Giuseppe Bono, l'uomo che ha rivoluzionato Fincantieri

TriestePrima è in caricamento