rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Gli Israeliani a Trieste per fare la Differenziata

Comune e AcegasAps stanno lavorando per il potenziamento della differenziata e per ottimizzare il servizio di spazzatura delle strade. Questo è il senso di un tavolo di lavoro che nei giorni scorsi ha visto da una parte il Sindaco e gli assessori...

Comune e AcegasAps stanno lavorando per il potenziamento della differenziata e per ottimizzare il servizio di spazzatura delle strade.

Questo è il senso di un tavolo di lavoro che nei giorni scorsi ha visto da una parte il Sindaco e gli assessori Omero e Laureni assieme ai dirigenti dell'amministrazione comunale e dall'altra l' amministratore delegato Cesare Pillon accompagnato dai sui collaboratori.

Tra i punti di intesa che saranno inseriti in un'evoluzione dell'attuale strumento contrattuale vi sono dal punto di vista della pulizia delle strade la sistematicità dei di servizi di lavatura e della pulizia delle caditoie; mentre sul versante della differenziata il piano prevede dopo il potenziamento delle isole ecologiche - la cui collocazione verrà ulteriormente ottimizzata - e dopo la campagna di informazione che in queste settimane sta arrivando in tutte le case, la possibilità di attivare, se rese necessarie per il perseguimento degli obiettivi per l'incremento della differenziata, anche nuove modalità di raccolta. L'obiettivo è fare il 2012 l'anno di un significativo incremento della percentuale di raccolta differenziata.
A questo scopo Comune e AcegasAps promuoveranno anche altre iniziative per la sensibilizzazione dei cittadini e la promozione della cultura del rispetto ambientale e del recupero dei rifiuti, cominciando dalle scuole.

Il Sindaco però intende verificare anche la possibilità di nuove soluzioni tecnologiche che consentano di accelerare l'obiettivo della raccolta differenziata.

Per questo, alla luce anche di un positivo report di valutazione richiesto ad una realtà scientifica di Trieste, incontrerà, il 20 di febbraio, i rappresentanti di un'azienda israeliana che ha realizzato una tecnologia avanzata nel campo della differenziazione e che ha manifestato la disponibilità e l'interesse ad un possibile insediamento proprio a Trieste.

Come si ricorderà, a suo tempo una delegazione triestina aveva visitato l'impianto di Tel-Aviv.
Dopo la successiva presentazione al Comune Cosolini ha chiesto ad una struttura specializzata di Area Science Park una valutazione il cui esito è stato positivo.
Da qui l'invito del Sindaco agli israeliani onde valutare la fattibilità industriale dell'insediamento.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli Israeliani a Trieste per fare la Differenziata

TriestePrima è in caricamento