Venerdì, 12 Luglio 2024
Nuoto paralimpico

Giorgia Marchi è la portabandiera azzurra ai Global Games

L'atleta triestina sarà la portabandiera della Nazionale italiana durante la cerimonia inaugurale dei Global Games di Vichy (Francia), la manifestazione sportiva più importante per i ragazzi con disabilità intellettivo relazionale

TRIESTE - Sarà la triestina Giorgia Marchi la portabandiera azzurra alla sesta edizione dei Global Games, la più importante competizione internazionale per atleti con disabilità intellettivo relazionale in programma a Vichy, in Francia, dal 4 al 10 giugno 2023. Marchi è una degli atleti di punta della delegazione italiana.

Giorgia Marchi, atleta paralimpica triestina nata il 29 aprile 2001, inizia il suo percorso con il nuoto di base e, dopo un anno di assiduo allenamento, inizia a tuffarsi. A 10 anni decide di dedicarsi al nuoto sincronizzato per migliorare la sua coordinazione corporea, spesso problematica per gli atleti con disabilità intellettiva. Dopo tre anni si tessera con la FISDIR, la Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali, ottenendo un argento nel "solo" al Campionato Italiano. Si dedica poi al nuoto paralimpico e da subito raggiunge rapidamente traguardi importanti, tra cui un oro nei 50 rana ai Campionati Italiani Assoluti Fisdir di Bressanone. Da quel momento in poi, la sua crescita sportiva è costante e progressiva. Riuscendo a superare il tempo limite per l'accesso alla Finp, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, nelle gare di 100 rana, Marchi inizia a competere in entrambi i circuiti, ottenendo l'inserimento nella nazionale italiana FISDIR e nella nazionale italiana giovanile FINP.

I successi di Marchi sono stati numerosi: una medaglia d'oro agli European Para Youth Games di Genova nel 2017; tre medaglie di bronzo individuali agli Inas Summer Games di Parigi oltre a 6 medaglie di bronzo nelle staffette mista/stile e mista/mista (2018); una medaglia di bronzo agli European Para Youth Games di Pajulahti - Helsinki nel 2019, e un quinto posto nei 100 rana al World Para Swimming European Championships di Madeira nel 2020; 12esimo posto nei 100 rana ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. Marchi è l'unica atleta femmina FISDIR ad aver partecipato ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 assieme a Misha Palazzo e Ndiaga Dieng. Ai recenti European Virtus Summer Games di Cracovia ha conquistato una medaglia d'oro nei 200 rana, una medaglia d'argento nei 50 rana, tre medaglie di bronzo nei 100 rana, 200 misti e nei 100 misti oltre a quattro medaglie di bronzo nelle staffette mista/stile e mista/(mista (Europei assoluti 2022). Nella sua carriera sportiva ha ricevuto due medaglie di bronzo al merito sportivo per gli anni 2018 e 2019. Attualmente Giorgia fa parte di entrambe le nazionali FISDIR e FINP (fascia A) ed è detentrice di 32 record italiani assoluti suddivisi tra FISDIR e FINP e tra vasca lunga e vasca corta. Da quest'anno ha il doppio tesseramento per il circuito paralimpico: Verona Swimming Team e Gruppo Sportivo Fiamme Oro. E' la prima atleta in Italia ad ottenere questo prestigioso tesseramento per il nuoto, la disciplina paralimpica maggiormente praticata a livello mondiale da tutte le categorie di disabilità.

L'atleta triestina, con la sua presenza e il suo impegno sportivo e sociale, attraverso i vari eventi a cui è invitata a partecipare offre la sua testimonianza e cerca quotidianamente di sensibilizzare la società affinchè garantisca la piena inclusione delle persone con disabilità intellettiva relazionale anche nel mondo sportivo. Il suo sogno è quello di entrare a pieno titolo nel Gruppo Sportivo Fiamme Oro onorando con il proprio impegno ed i propri risultati la Polizia di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgia Marchi è la portabandiera azzurra ai Global Games
TriestePrima è in caricamento