Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Isontino

"Giornalisti terroristi", striscione di minacce allo stadio di Gorizia

Dopo l'ammenda di 800 euro comminata alla storica società isontina in seguito alla notizia dei cori nazisti e gli insulti all'arbitro durante l'ultima giornata del campionato di Eccellenza, Assostampa ha denunciato un altro episodio verificatosi nella partita Pro Gorizia-Ronchi

foto dal gruppo GBA Gorizia

La querelle tra stampa e tifosi della Pro Gorizia aggiunge un nuovo capitolo. Oggi infatti è l'Assostampa a "scendere in campo" con una nota sullo striscione "giornalisti terroristi" apparso domenica scorso sugli spalti del Bearzot. "Ancora una volta giornalisti insultati e minacciati per aver svolto il proprio lavoro, con professionalità e correttezza. Il riferimento è alla sanzione di 800 euro comminata dalla Figc regionale alla Pro Gorizia per cori nazisti e insulti all’arbitro in occasione della gara di Eccellenza disputata nella settimana precedente a Cordenons" come riportato da Il Piccolo, Primorski Dnevnik e Messaggero Veneto.  

"Sdegno e preoccupazione"

"Dopo l’episodio di Casa Pound a Trieste - continua la nota di AS - nella nostra regione proseguono le accuse e le intimidazioni ai giornalisti rei di compiere con professionalità e correttezza il loro indispensabile ruolo di informazione. Suscita sdegno e preoccupazione che questi episodi accadano anche nei campi dei dilettanti regionali, dove lo sport dovrebbe essere un valore assoluto di amicizia, tolleranza e civiltà".

La replica dei tifosi goriziani

"La protesta della GBA non era diretta alla società e neanche all’intera categoria dei giornalisti. Semplicemente non tutti gli articoli degli ultimi giorni, molto duri nei nostri confronti, erano firmati. Siamo stati attaccati pesantemente e generalizzando, non potevamo fare altro che rispondere a tutti. Una protesta pacifica che ci è costata molto in quanto non abbiamo potuto sostenere i nostri colori. Ai nostri giocatori invece, diciamo che una volta gli ultras Gorizia avevano un lungo striscione dove era scritto “nessuna sconfitta cancellerà mai la nostra fede...forza Gorizia”. Passano gli anni ma è sempre così e noi siamo orgogliosi di voi e del vostro percorso". Speriamo si possa tornare al più presto a parlare di calcio giocato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Giornalisti terroristi", striscione di minacce allo stadio di Gorizia

TriestePrima è in caricamento