Disperso a Grado, i Vigili del fuoco recuperano il cadavere

Si tratterebbe di Fabiano Simonetti, il 56enne di Campolongo Tapogliano che ieri aveva fatto perdere le sue tracce dopo un tuffo dalla barca. Gli amici avevano chiamato immediatamente i soccorsi ma questa mattina la laguna ha restituito il corpo del friulano

E' morto l'uomo Fabiano Simonetti, 56enne di Campolongo Tapogliano che ieri pomeriggio intorno alle 16 aveva fatto perdere le sue tracce dopo un giro in barca con gli amici. Il friulano si era tuffato in mare nella zona tra il canale di Morgo e il Banco D'Orio a Grado ed era misteriosamente scomparso. Questa mattina dopo lunghe ricerche una squadra del Nucleo Soccorso Subacqueo Acquatico dei Vigili del fuoco di Trieste e il personale dei Vigili del fuoco di Gorizia ha ritrovato il corpo. 

Sul posto sono giunti anche i Carabinieri. Le cause del decesso sono ancora tutte da accertare. Tra le ipotesi al vaglio potrebbe esserci un malore improvviso mentre stava nuotando. A dare l'allarme ereano stati gli amici che si trovavano sull'imbarcazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento