menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rivista nazionale incorona Grado come migliore destinazione dell'estate 2021

La rivista online "Si viaggia" ha deciso che l'isola è "la migliore destinazione per le vacanze estive", descritta come "borgo dei pescatori che conserva una storia affascinante e millenaria che ha incantato pittori e poeti

Caraibi? No. Bali? No. New York? No. Gallipoli? Nemmeno. Per la rivista online Si Viaggia, "la migliore destinazione per le vacanze estive è italiana. E si trova nel Friuli". E, pensate un po', è Grado. Qualche giorno fa è, infatti, stato pubblicato un bel servizio che parla della nostra Isola d'Oro. Grado viene descritta come un "borgo dei pescatori che conserva una storia affascinante e millenaria che ha incantato pittori e poeti", dove "si respira il benessere e ci si immerge nella natura per ritrovare se stessi in ogni momento".Gli autori dell'articolo non risparmiano complimenti a Grado, definita la "perla delle località marine del Friuli Venezia Giulia, un luogo perfetto da scoprire durante le vacanze estive e da riscoprire per chi, quest’anno, opterà per una staycation in Italia".

Attività ed esperienze incredibili, ma anche la totale sicurezza individuale in virtù degli ampi spazi che contraddistinguono questo territorio: queste sono le qualità elencate nell'articolo dove si fa cenno ai 10 km di spiaggia, ai casoni della laguna, alle terme e a tutte quelle caratteristiche che, negli anni, hanno fatto di Grado una meta sempre più apprezzata anche da turisti da fuori regione.

A conclusione, gli autori non possono che citare Pier Paolo Pasolini, che qui ambientò la sua "Medea" con l'indimenticabile Maria Callas. "Grado, insomma, è la meta estiva perfetta per poter vivere una vacanza serena e en plein air, uno straordinario mix benefico e rigenerante, al quale si aggiunge l’ottima cucina marinara, prodotti a km zero, buon vino, riposo e divertimento. L’elisir di lunga vita in un indimenticabile “luogo dell’anima”, come lo definì il grande regista e poeta Pier Paolo Pasolini, un autentico innamorato dell’isola, che scelse la laguna per girare Medea, uno dei suoi film capolavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Via libera alle visite agli ospiti delle Rsa: ecco le regole

  • Cronaca

    Covid: in Fvg 90 nuovi casi, nessun decesso a Trieste

  • Cronaca

    Incendio in via Belpoggio: evacuato lo stabile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento