Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Grande Guerra al Magazzino delle Idee, Peroni: «La mostra segna il passaggio della gestione alla Regione»

L'assessore regionale alle Finanze, Francesco Peroni è intervenuto al taglio del nastro della rassegna itinerante promossa per rievocare la tragica vicenda dell'Italia in armi attraverso cimeli, fotografie, filmati, stampe e illustrazioni dell'epoca, nonché la ricostruzione di una trincea.

La mostra sulla Grande Guerra, che si è aperta oggi al Magazzino delle Idee, a Trieste, per iniziativa dell'Esercito italiano, «segna il passaggio di questo importante contenitore culturale dalla gestione della Provincia a quella della Regione e rinnova il tradizionale rapporto di collaborazione che l'Amministrazione regionale ha con le Forze Armate, che si è cementato in particolare in questi ultimi anni, in concomitanza con le iniziative organizzate in occasione del centesimo anniversario del primo conflitto mondiale». Lo ha sottolineato l'assessore regionale alle Finanze, Francesco Peroni, intervento, assieme al comandante del Comando Militare Esercito "Friuli Venezia Giulia", generale Bruno Morace, e al vicesindaco di Trieste, Pierpaolo Roberti, al taglio del nastro della rassegna itinerante promossa a 100 anni dallo scoppio del conflitto dall'Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell'Esercito, per rievocare la tragica vicenda dell'Italia in armi attraverso cimeli, fotografie, filmati, stampe e illustrazioni dell'epoca, nonché la ricostruzione di una trincea.

Rimarcando, a margine dell'inaugurazione, che il Magazzino delle Idee «è il frutto di un'operazione condotta dalla Provincia di Trieste in accordo con l'Autorità portuale, che ha permesso di regalare alla città nel 2012 un elegante spazio destinato ad attività istituzionali, culturali e di promozione del territorio e di porre un tassello per la riqualificazione del fronte mare», Peroni ha evidenziato che dallo scorso 1 luglio 2016 le funzioni esercitate dalla Provincia di Trieste in materia di cultura sono state trasferite alla Regione Friuli Venezia Giulia, che ora gestisce questo polo di attrazione attraverso l'Erpac, l'Ente regionale patrimonio culturale.

Riferendosi al calendario 2017, realizzato dallo Stato Maggiore dell'Esercito, l'assessore regionale alle Finanze ha poi ricordato che due anni fa, nell'ottobre 2014, la Regione Friuli Venezia Giulia aveva ospitato la prima presentazione nazionale di CalendEsercito 2015, anch'esso dedicato alla Grande Guerra, proprio nel centenario dall'ingresso dell'Italia nel primo conflitto mondiale. Una scelta dettata dalla comune volontà di Regione ed Esercito Italiano di rendere omaggio ai luoghi che più di tutti sono stati testimoni delle gesta belliche. «Siamo felici di aver messo a disposizione dell'Esercito anche in questa occasione una struttura della Regione - ha concluso Peroni, mettendo in risalto le sempre fervide ed intense relazioni con le Forze Armate e con i valori che esse rappresentano».

67471_3peroniInaugMostraLaGrandeGuerra6dic16-2

67470_2peroniInaugMostraLaGrandeGuerra6dic16-2

67472_4peroniInaugMostraLaGrandeGuerra6dic16-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande Guerra al Magazzino delle Idee, Peroni: «La mostra segna il passaggio della gestione alla Regione»

TriestePrima è in caricamento