Grande successo per i "Sabati Ecologici": oltre 14 tonnellate di rifiuti raccolti

Basovizza batte il proprio record di conferimenti con il primo Sabato Ecologico del 2020 e si avvicina al record assoluto di Prosecco che nel 2018 aveva visto oltre 17 tonnellate di rifiuti raccolti. Si riparte a settembre

La prima tappa del 2020 per i Sabati Ecologici ha registrato un risultato notevole:oltre 14,1 tonnellate di rifiuti, dei quali più di 8 solo di ingombranti. L'iniziativa vede il Centro di Raccolta Mobile organizzato da AcegasApsAmga e Comune di Trieste fare tappa in diversi quartieri della città per permettere il conferimento di rifiuti particolari, come ingombranti, RAEE o olii esausti. La prima tappa di Basovizza, in ritardo a causa della sospensione dovuta al Covid 19, ha portato a un risultato che ha visto il superamento del record dei Sabati svoltisi a Basovizza fin dal 2015, con l’ultimo record raggiunto nel 2018 con quasi 10,5 tonnellate di rifiuti raccolti.

Prosecco: record di conferimenti dal 2016

Il record di Basovizza, per quanto avvicinatosi di molto, non è riuscito però a entrare nella “top 3” dei “Sabati Ecologici” per il maggior numero di conferimenti. Prosecco infatti detiene ancora tutti i record dal 2016 e di anno in anno i conferimenti presso il parcheggio “Mandria” continuano a salire: 14,3 t nel 2016, 15,4 nel 2017 e infine il record assoluto di oltre 17 tonnellate nel 2018, ancora imbattuto. La tappa nella prima Circoscrizione, a Prosecco, può infatti definirsi storica, essendo stata introdotta fin dall’inizio dei “Sabati Ecologici” triestini nel 2014.

Dal loro avvio, i “Sabati Ecologici” hanno permesso di raccogliere oltre 490 tonnellate di rifiuti (270 solo di ingombranti): di queste quasi 300 sono state raccolte nelle tappe organizzate nella prima e nella seconda Circoscrizione (Altipiano Ovest e Altipiano Est), delle quali circa 130 provengono dai soli “Sabati” di Prosecco. I “Sabati Ecologici” torneranno in settembre, con 4 nuove tappe, nuovamente distribuite in diverse zone della città: da Borgo San Sergio a San Giovanni fino a Prosecco e, inoltre, con una seconda tappa ancora a Basovizza.

I centri di raccolta e il servizio a domicilio

Al di là dell’iniziativa dei “Sabati Ecologici” è comunque sempre possibile conferire i rifiuti ingombranti, elettronici, insoliti e/o pericolosi ai quattro Centri di Raccolta cittadini gestiti da AcegasApsAmga, oppure prenotando al numero verde 800.955.988 il servizio gratuito per il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti. Ecco qui di seguito gli indirizzi e gli orari dei Centri di Raccolta: Centro di Raccolta San Giacomo - via Carbonara 3, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19 domenica dalle 9 alle 13
Centro di Raccolta Campo Marzio - via Giulio Cesare 10, dal lunedì al sabato dalle 6 alle 16
Centro di Raccolta Roiano - Via Valmartinaga 10, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19
Centro di Raccolta Opicina - Strada per Vienna 84/a, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

Torna su
TriestePrima è in caricamento