Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Grave episodio in porto: violenta lite tra due lavoratori, un ferito grave

Uno dei portuali ha colpito l'altro con un oggetto contundente: la vittima ha rimediato 200 punti in testa, la rottura dello zigomo e dell'orecchio. Sul posto Polizia, Guardia costiera e 118

Un episodio shockante quello avvenuto nel porto di Trieste nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 30 novembre: una lite tra due lavoratori a bordo di un traghetto è culminata con delle gravi ferite riportate da uno dei due contendenti. I motivi che hanno scaturito la furia di uno dei due, 40enne, non sono ancora note: stando alle prime ricostruzioni avrebbe colpito il collega con un oggetto contundente (un attrezzo che pesa circa 5 chilogrammi utilizzato per fermare i tir sulle navi) violentemente alla testa. 

Le ferite riportate dalla vittima sono state ingenti: stando alle indiscrezioni, una volta stabilizzato dal personale del 118 e trasportato all'ospedale di Cattinara, sarebbe stato ricucito con 200 punti, ma dovrà essere ancora operato per la rottura di zigomo e orecchio

Sul posto sono intervenuti Guardia costiera (l'area portuale infatti è di loro competenza) e la Polmare, con la Squadra Volante della Questura in supporto: gli operatori stanno ricostruendo l'accaduto per determinare poi le accuse da imputare all'assalitore che rischia anche il tentato omicidio.

I due lavoratori sono colleghi del consigliere comunale Fabio Tuiach che si dice sconvolto e sgomento: «Proprio ieri ho lavorato con loro, li conosco bene, due persone tranquille: quello che ha colpito il collega non ha mai mostrato segni di squilibrio, anzi, ha sempre subito una vita molto difficile».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grave episodio in porto: violenta lite tra due lavoratori, un ferito grave

TriestePrima è in caricamento