Cronaca largo Giardino

Travolge uno scooter e fugge, la Polizia Locale rintraccia il "pirata": la storia a lieto fine

Lorenzo Venniro ha voluto ringraziare pubblicamente l'ispettore Canelli e l'agente Lorusso per averlo aiutato dopo l'investimento

Un suv travolge uno scooter e non si ferma a prestare soccorso, poche ore dopo la Polizia Locale lo rintraccia. È la storia a lieto fine raccontata in una lettera di ringraziamento agli agenti da parte del nostro lettore Lorenzo Venniro, che pubblichiamo.

"Volevo ringraziare pubblicamente la Pattuglia del reparto motorizzato della Polizia Locale con l'ispettore Canelli e l'agente Lorusso per esser stati in grado di individuare in pochissime ore il responsabile dell'incidente occorsomi il giorno 30 gennaio in via Giulia appena passata la rotonda all'incrocio con Largo Tomizza, alle 12 circa quando un suv è uscito da un parcheggio tagliandomi la strada facendomi cadere a terra dallo scooter e allontanandosi senza accertarsi delle mie condizioni. Un grazie ai ragazzi che si sono fermati a prestarmi soccorso e al personale medico del Pronto Soccorso di Cattinara che in questi tempi deve fare i salti mortali. Naturalmente devo ringraziare anche tutti gli amici e conoscenti che mi sono stati vicini e mi hanno aiutato a condividere il primo post per cercare di rintracciare la targa del suv".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolge uno scooter e fugge, la Polizia Locale rintraccia il "pirata": la storia a lieto fine

TriestePrima è in caricamento