rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Il presidio statico si trasforma in corteo: i No Green Pass tornano in piazza

Da largo Barriera i manifestanti si sono riversati sulla strada improvvisando un corteo che secondo una prima indiscrezione non era stato preautorizzato. Cori contro la certificazione verde, contro i giornalisti e contro il governo Draghi in relazione al caro bollette

All'incirca un migliaio di manifestanti hanno partecipato ad un corteo contro il Green Pass improvvisato dal movimento che da mesi di batte contro l'obbligo di certificazione verde e che nel pomeriggio di oggi aveva organizzato un presidio statico in largo Barriera. Il serpentone - secondo la questura i partecipanti sono svariate centinaia - è partito proprio da largo Barriera e si è diretto verso piazza Oberdan, percorrendo via Carducci, per poi entrare in via Roma e dirigersi verso il centro storico. Durante il corteo, che da una prima indiscrezione non sarebbe stato preautorizzato, a differenza del presidio statico -  si sono sentiti i soliti cori contro la certificazione verde, contro i giornalisti e più in generale l'espressione di un malcontento generale nei confronti della gestione pandemica. 

La notizia è in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidio statico si trasforma in corteo: i No Green Pass tornano in piazza

TriestePrima è in caricamento