Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Il Gruppo di Azione Costiera del Fvg pronto a dare il via a nuove attività a favore della pesca

A breve verranno messe in campo importanti risorse pubbliche per il settore della pesca che permetteranno entro l'autunno l'avvio di nuovi progetti

Che cos’è il Gruppo di Azione Costiera del Friuli Venezia Giulia e quali sono le attività che ha svolto sul territorio dal 2012, quando è stato creato, al 2015. Come possono essere valorizzate turisticamente le zone di pesca e che attività di diversificazione posso essere attuate dagli operatori di questo comparto, anche in vista della prossima disponibilità di importanti risorse pubbliche. Sono questi i temi affrontati nell’ambito del convegno “Il Gruppo di Azione Costiera del Friuli Venezia Giulia per lo sviluppo delle zone di pesca”, tenutosi in Camera di Commercio.

.
Il GAC è un’entità operativa voluta dall’Unione Europea, come strumento per garantire lo sviluppo equilibrato del settore della pesca nel rispetto delle risorse marine e ambientali. In Italia ne sono stati costituiti 43 composti da realtà pubbliche e private per garantire la realizzazione di progetti a favore delle aree costiere. Il GAC FVG è nato nel 2012, abbraccia il territorio di Duino Aurisina/Devin Nabre?ina (Ts) e Marano Lagunare (Ud), ed è formato da Aries - Camera di Commercio di Trieste (che ne coordina le attività), Comune di Marano Lagunare, Comune di Duino Aurisina, Confcooperative FVG, Legacoop Fvg, UILA Fvg, Consorzio Promotrieste, Cooperativa Portomaran. Grazie al finanziamento del Programma Operativo del  Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013 della Regione Friuli Venezia Giulia il GAC FVG ha avviato numerose attività a favore del settore della pesca in diversi ambiti. Sul fronte dell’internazionalizzazione sono state attuate azioni di promozione dei prodotti ittici locali nei confronti dei mercati austriaco e tedesco ed è stata creato Fish Very Good “il Salone a miglio 0” per il pescato dell’Alto Adriatico.

Grazie alle attività del GAC FVG si aprono quindi nuovi scenari per il comparto della pesca e dell’acquacoltura del Friuli Venezia Giulia, che potrà essere maggiormente connesso a quello turistico, in maniera da garantire la tutela delle professioni legate al mare, anche in vista della prossima disponibilità di 2,6 milioni di euro per lo sviluppo delle strategie locali. .

Un’occasione importante per portare avanti i progetti avviati, come ha sottolineato Paolo Marchese, coordinatore dell’attività del GAC FVG per Aries. .

Attraverso il GAC FVG sono infatti state sostenute le attività di pesca turismo ed è stata promossa l’animazione nelle zone costiere con attività ed eventi. In campo ambientale l’attività del GAC FVG si è concentrata sul coordinamento delle iniziative di turismo naturalistico anche attraverso lo sviluppo di un’applicazione mobile, scaricabile gratuitamente, per favorire la fruizione degli itinerari costieri del Friuli Venezia Giulia, denominata Fish Tour Fvg e all’implementazione multimediale del Museo Archeologico della Laguna di Marano Lagunare.

Azioni che porteranno ricadute positive per il territorio, come ha dichiarato nel proprio intervento Maurizio Spoto, direttore della Riserva Marina WWF di Miramare. .

Sul fronte istituzionale apprezzamento per le azioni del GAC FVG è arrivato da Andrej Cunja, assessore al Turismo e Politiche del mare del Comune di Duino Aurisina/Obcina Devin Nabrezina. .

Concorde anche l’assessore a Cultura e Turismo del Comune di Marano Lagunare, Riccardo Braggion. .

Per il raggiungimento degli obiettivi del GAC FVG è stato importante il contributo dato proprio dai pescatori, come ha sottolineato Walter de Walderstein del Consorzio Giuliano Maricoltori.  .

Simile l’opinione di Davide Dugulin della società Laudamar, attiva nel pescaturismo. .

IL GAC FVG ha però sostenuto anche attività a carattere scientifico, come ha ribadito Saul Ciriaco del Consorzio Gestione Piccola Pesca. .


Importante infine, lo scambio di best practice e il confronto con gli altri GAC, come ha testimoniato Mitja Petric, vice presidente del GAL/GAC “LAS ISTRA”, della vicina Slovenia. .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gruppo di Azione Costiera del Fvg pronto a dare il via a nuove attività a favore della pesca

TriestePrima è in caricamento