Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Cane "finanziere" incastra tre uomini: sequestrati oltre 400mila euro importati dall'Est Europa

La Guardia di Finanza di Gorizia in un controllo sul territorio ha sequestrato oltre 400 mila euro in contanti a tre uomini provenienti dall'Est Europa. Determinante l'aiuto dello speciale "agente" Caboto, un'unità cinofila addestrata al ritrovamento denaro contante

Foto di repertorio

Viaggiavano con denaro prelevato nei paesi dell'Est Europa, monete che non erano state dichiarate e nascoste tra indumenti, bagagli e in diversi vani porta oggetto di un’autovettura, con a bordo tre uomini diretti verso Villesse. Così ben 427.670 euro in contanti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza isontina attraverso un'attività di controllo economico del territorio.

I tre fermati come segnalato da UdineToday, pensavano frazionando il contante, di riuscire a superare un'eventuale ispezione delle fiamme gialle e di poter passare il controllo senza osservazioni, limitandosi a dichiarare di avere al seguito poche centinaia di euro e di tornare da una vacanza nei Paesi dell’Est Europa.

Invece, il loro tentativo di introdurre illegalmente nel territorio nazionale un così rilevante importo di denaro contante (che per la provincia di Gorizia rappresenta una cifra record), è risultato vano grazie all’efficacia del dispositivo di contrasto operato dai finanzieri goriziani, insospettiti dal nervosismo dei tre passeggeri e da altri particolari abilmente osservati dalla pattuglia operante, unitamente al rinvenimento di alcune ricevute di prelevamento di denaro contante. Questo, anche grazie a “Caboto”, la speciale unità cinofila di cui dispongono le fiamme gialle di Gorizia, addestrata a ricercare il denaro contante riconoscendone l’odore, che ne ha indicato la presenza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane "finanziere" incastra tre uomini: sequestrati oltre 400mila euro importati dall'Est Europa

TriestePrima è in caricamento