menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia di Finanza: arrestato cittadino albanese colpito da ordine di carcerazione

Durante un controllo del bus Albania-Italia, la Tenenza della Guardia di Finanza di Muggia ha arrestato un cittadino albanese al quale era stato disposto un ordine di carcerazione

Un equipaggio del nucleo mobile della Tenenza ha provveduto a sottoporre a controllo nei pressi del valico di Pese, un autobus della linea operante sulla tratta Albania-Italia con 16 passeggeri a bordo. I militati operanti, dopo aver controllato sulle banche dati a disposizione, hanno individuato tra i passeggeri un cittadino di nazionalità albanese, tale S.P. di anni 35, nei cui confronti è risultato pendende un decreto di esecuzione di carcerazione emesso nel mese di ottobre 2016. Il decreto è stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Torino per l'espiazione della pena residua di quattro mesi di reclusione per reati contro la persona ed in particolare per delitti legati all'inviolabilità del domicilio privato.

Al termine degli accertamenti finalizzati ad acclarare la sua reale identità, il cittadino albanese è stato arrestato dalle Fiamme Gualle e posto a disposizione dell' autorità giudiziaria mediante la sua conduzione presso l'Istituto Penitenziario giuliano

L'intensificazione dei controlli del territorio nella provincia di Trieste ha permesso di conseguite un altro risultato rilevante a dimostrazione della necessità di rafforzare l'azione di prevenzione soprattutto in determinati punti sensibili in esecuzione di un dispositivo a largo raggio coordinato dal comando provinciale della Guardia di Finanza e coeremente con quanto disposto dalle direttive centrali in ordine ad un'intensificazione dei servizi di vigilanza anche confinari in occasione delle festività natalizie

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento