menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza stampa di presentazione dell'accordo

La conferenza stampa di presentazione dell'accordo

La Federazione Sindacale Polizia critica sulle guardie giurate in città

"Non vogliamo mancare di rispetto al lavoro dei vigilantes, ma riteniamo questa soluzione inutile e normativamente rischiosa per lo stesso personale privato che, nel caso dovesse trovarsi in situazioni per le quali non è addestrato sarebbe esposto a grosse difficoltà" così Edoardo Alessio

Riceviamo e pubblichiamo la nota del segretario generale provinciale FSP Polizia di Stato Alessio Edoardo. 

"Non vogliamo mancare di rispetto al lavoro dei vigilantes, ma riteniamo questa soluzione inutile e normativamente rischiosa per lo stesso personale privato che nel caso dovesse trovarsi in situazioni per le quali non è addestrato e non tutelato dalla legge sarebbe esposto a grosse difficoltà. Il compito degli uomini della vigilanza privata, stando alle notizie giunte dalla conferenza stampa del Comune, sarebbe quello di notiziare alle autorità competenti, i casi in cui vi fossero in atto attività illegali nelle zone di controllo a loro assegnate e non di intervenire direttamente, cosa fra l’altro che già dovrebbe fare per senso civico ogni cittadino". 

Chiedere al Ministero un aumento di personale delle forze dell'ordine

"Ci chiediamo quindi se forse non era il caso che la giunta comunale, invece di varare una direttiva in questa direzione, non avrebbe fatto cosa migliore nel chiedere al Ministero dell’Interno un aumento di personale delle forze dell’ordine per far sì che si riesca a fronteggiare l’emergenza migratoria e nel contempo vigilare di più il territorio”. 

Guardie giurate in aiuto della Polizia Locale, leggi la notizia

Il segretario FSP sottolinea poi che "non a torto, il Comune si preoccupa della sicurezza della città e sopratutto della criticità di personale della sicurezza, che vede in primo piano la Polizia di Stato, la quale soffre gravi problematiche causa le carenze di organico che si aggravano contestualmente al problema della migrazione della rotta balcanica, il quale assorbe un gran numero di operatori anche della Questura, costringendo talvolta anche alla riduzione delle volanti sul territorio"..

“Ci auspichiamo che le autorità affrontino questo problema con attività dirette a una soluzione definitiva della situazione e non ad attività tappa buchi che non danno risultati apprezzabili nel breve e lungo periodo.Solo con l’aumento di organico in modo permanente - conclude Alessio - si può migliorare la situazione e rendere un servizio consono e sicuro alla popolazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento