In piazza della Borsa / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza della Borsa

Un anno di guerra, la comunità ucraina in piazza contro l'invasione russa

Ad un anno dall'inizio dell'invasione dell'Ucraina e ordinata da Putin la pace è ancora lontana. In piazza della Borsa a Trieste più di 100 persone, soprattutto donne. Più di otto milioni i profughi. Bandiere europee e della Nato, presenti anche alcuni esponenti politici

TRIESTE - Un centinaio di persone ha partecipato nel pomeriggio di oggi 26 febbraio alla manifestazione organizzata dalla comunità ucraina del capoluogo giuliano in favore del Paese che da un anno, dopo l'invasione dell'esercito russo, è teatro di guerra. L'evento, tenutosi in piazza della Borsa, ha visto la presenza anche di Alessandro Maran, candidato alla presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia per il Terzo polo. "Di fronte ad un'ingiustizia non si può essere neutrali, siamo di fronte ad un'aggressione in campo internazionale, e quindi anche a noi. La pace deve vedere l'aggressore ritirarsi" ha detto l'ex parlamentare. Dall'inizio del conflitto, secondo dati citati dal New york Times, sarebbero morte almeno 300 mila persone, di cui almeno 30 mila civili. Il numero dei dispersi sarebbe di almeno quindicimila, mentre i profughi che sono fuggiti dal proprio Paese sono almeno otto milioni. Circa 140 mila gli edifici distrutti, con danni materiali stimati per 350 miliardi di dollari, questo secondo quanto citato da Reuters. 

La manifestazione in piazza della Borsa

Presenti alla manifestazione soprattutto donne. Molti i cartelli esposti e le bandiere fatte sventolare (quella dell'Unione Europea e della Nato, oltre al gialloblu di Kiev). "L'Ucraina non ha bisogno di protezione temporanea, ma di armi" questo con ogni probabilità lo slogan più forte comparso sui cartelli. Colonna sonora della manifestazione, su tutte, la canzone "Slava Ukraini!" (Gloria all'Ucraina). In piazza si è vista anche Daniela Rossetti di Azione e Antonella Grim di Italia Viva, ma anche il consigliere comunale del Partito democratico, Luca Salvati. Nelle giornate di ieri si erano tenute due distinte manifestazioni a favore della pace. La prima organizzatsa da Liberi oltre le illusioni, sempre in piazza della Borsa, mentre la seconda è andata in scena sul ponterosso del Canal grande. In questo caso l'evento è stato organizzato dal Comitato Danilo Dolci.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno di guerra, la comunità ucraina in piazza contro l'invasione russa
TriestePrima è in caricamento