Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Servizi di salute mentale territoriali: nasce la guida OMS

Lo scopo del documento dell’OMS è fornire informazioni e linee guida a tutti i portatori di interesse che desiderano sviluppare o trasformare il proprio sistema di salute mentale e i propri servizi. Presentazione online giovedì 10

Foto Aiello

Dal Centro Collaboratore OMS del Dipartimento di Salute Mentale ASUGI arriva la Guida OMS ed indicazioni tecniche sui servizi di salute mentale territoriali: approcci che promuovono la centralità della persona e basati sui diritti. Il lancio verrà fatto online giovedì 10 giugno alle ore 15:00. Si tratta di un documento chiave, che costituisce una pietra miliare nel sostenere gli sforzi di riforma della salute mentale in questo momento storico in cui è necessario ricostruire e ripensare i servizi all’indomani dell’emergenza pandemica da COVID-19. La Direzione del Centro Collaboratore OMS del Dipartimento di Salute Mentale ASUGI ringrazia l’OMS per aver condotto questo lavoro approfondito ed aver prodotto una guida di riferimento di cui vi era grosso bisogno nel campo della Salute Mentale.

Programma OMS QualityRights

La Guida si colloca all’interno del “Programma OMS QualityRights”, che nasce con l’obiettivo di migliorare l'accesso ai servizi di salute mentale e di promuovere i diritti umani delle persone con problematiche di salute mentale e disabilità psicosociali, intellettuali e cognitive; fornisce informazioni approfondite per sviluppare buone pratiche nei servizi che soddisfino gli standard e gli obblighi internazionali in materia di diritti umani e che promuovano un approccio orientato alla persona ed alla recovery. Essa promuove la creazione di servizi di salute mentale territoriali che operino senza utilizzare la contenzione, che rispondano in maniera adeguata ai bisogni delle persone, che sostengano il percorso di recovery e promuovano l’autonomia e l’inclusione e che, infine, coinvolgano persone con esperienza nello sviluppo, esecuzione e monitoraggio dei servizi.

La guida

Lo scopo del documento dell’OMS è fornire informazioni e linee guida a tutti i portatori di interesse che desiderano sviluppare o trasformare il proprio sistema di salute mentale e i propri servizi. Durante la presentazione della Guida si imparerà a conoscere servizi innovativi di salute mentale che stanno rivoluzionando le pratiche e verranno presentate le testimonianze personali di persone che utilizzano questi servizi, di operatori e di policy makers internazionali che chiedono un cambiamento della salute mentale. L’evento sarà sottotitolato e tradotto in arabo, francese e spagnolo.
È possibile registrarsi all’evento del 10 giugno al link: https://who.zoom.us/webinar/register/WN_2MQvtqJ_SlOOP25HCV-SEA
Inoltre, sarà possibile seguire l’evento anche sui canali dell’OMS e della responsabile del Programma Quality Rights, Dr.ssa Michelle Funk.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi di salute mentale territoriali: nasce la guida OMS

TriestePrima è in caricamento