Cronaca Via Malcanton, 1

L’Hydro City “riaccende la musica” dopo lo stop forzato

La decisione da parte del Tribunale dopo lo stop imposto nella seconda metà di luglio

Torna la musica all' Hydro City: la decisione arriva direttamente dal tribunale che ha stabilito l’ok della ripresa della musica nel locale di via Malcanton fino a tarda notte.

Lo stop della musica era stato imposto dal 23 luglio scorso. A questo proposito i responsabili dell’Hydro avevano scritto «spiace comunicarvi che stasera e domani non ci saranno dj set all'Hydro. Riteniamo che far esibire un artista in orari e con modalità che non sono nel nostro stile, sia solo una forzatura ed una mancanza di rispetto verso il loro lavoro e soprattutto verso i nostri clienti. Abbiamo sempre cercato di proporre qualità nel rispetto dei regolamenti e degli orari ma questa situazione non ci permette di lavorare come vi abbiamo abituato. ?#‎hydrosupport».

L’ordinanza, che vietava la musica dopo le 22, era stata fatta a seguito della denuncia per continui rumori notturni da parte di una famiglia che vive poco sopra il locale.

La svolta in questi giorno con un “compromesso”. Dopo diverse perizie fonometriche, la realtà di via Malcaton potrà riprendere regolarmente con le serata regolando il volume secondo quanto deciso dal tribunale. Fino alle 23 la musica sarà ad un volume stabilito, che verrà successivamente ridotto.

Il locale inoltre dovrà dotarsi di un regolatore della pressione sonora elettronico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Hydro City “riaccende la musica” dopo lo stop forzato

TriestePrima è in caricamento