rotate-mobile
Il caso dimenticato dall'opinione pubblica

Morto nel park de Il Giulia: Ibrahim era sparito da sei giorni, a breve il rimpatrio della salma

Da quanto apprende TriestePrima il diciannovenne di nazionalità pakistana era scomparso nella notte tra il 28 e il 29 dicembre. Schiavone: "C'è qualcosa che non torna in questa vicenda"

Ibrahim Afridi, il diciannovenne di nazionalità pakistana trovato morto a Trieste nel park de Il Giulia lo scorso 4 gennaio, era scomparso dalla struttura gestita da Ics sei giorni prima. È quanto emerge da elementi in possesso di TriestePrima che è in grado di documentare come la denuncia di sparizione era stata fatta dallo stesso sodalizio guidato da Gianfranco Schiavone nella notte tra il 28 e il 29 dicembre 2021. “La storia ha dei contorni molto scuri – racconta proprio il numero uno dell'istituto di accoglienza -, il quadro che la circonda è più complesso sia sul piano degli eventi che sul piano sociale. Ibrahim era incensurato ed era un ragazzo che, lontano dallo stereotipo che si è voluto utilizzare per descrivere il fatto di cronaca, regalava grandi soddisfazioni".

E' una settimana strana quella che dà il la al 2022 triestino. All'interno della narrazione sui fatti di sangue dei primi dieci giorni dell’anno stona il silenzio sulla morte di Ibrahim. La ricostruzione dell’indagine parla di una rapina finita in tragedia. Gli altri ragazzi si erano finti poliziotti ed avevano aggredito Ibrahim. Le confessioni parlano di droga, hashish in particolare, che il gruppo avrebbe voluto sottrarre al giovane di origini pakistane. Ma al di là di ciò che è nelle mani degli inquirenti, c’è qualcosa nella storia che non convince Schiavone. “Non si era mai allontanato dalla struttura, non era mai successo prima”. 

Ora, dopo l'esame autoptico e i fermi dei giovani coinvolti nel gravissimo episodio, le indagini proseguono. Tra testimoni e i tentativi di ricostruzione dell'amara vicenda, il fascicolo è in mano al pubblico ministero Federico Frezza (che coordina le indagini in mano ai carabinieri e alla Squadra Mobile della questura giuliana).  Nel frattempo, l’Ics si sta occupando assieme alle autorità pakistane e italiane del rimpatrio della salma, affinché la famiglia possa celebrare i funerali in patria. L’operazione dovrebbe avvenire nei prossimi giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto nel park de Il Giulia: Ibrahim era sparito da sei giorni, a breve il rimpatrio della salma

TriestePrima è in caricamento