Cronaca

ICS, 200 persone al sit-in contro il terrorismo e per la pace in Afghanistian

Nel pomeriggio di martedì 28 aprile, in piazza Verdi, circa 200 ragazzi hanno voluto organizzare, con la mediazione del Consorzio Italiano di Solidarietà (ICS), una manifestazione contro il terrorismo e per la pace in Afghanistan

Nel pomeriggio di martedì 28 aprile, in piazza Verdi, circa 200 ragazzi hanno voluto organizzare, con la mediazione del Consorzio Italiano di Solidarietà (ICS), una manifestazione contro il terrorismo e per la pace in Afghanistan, in seguito al primo attentato riventicato dall'ISIS a Jalalabad, che ha causato più di 40 morti e oltre un centinaio di feriti.

Numerosi i cartelli esposti durante la manifestazione, tra cui: “La guerra non è la risposta e mai lo sarà!” e “We need a long peace in Afghanistan”. Nel sit-in sono state sventolate bandiere afghane e italiane insieme, a simboleggiare la gratitudine dei migranti nei confronti del paese che li sta accogliendo.

L'ICS ritiene importante che i rifugiati che sono accolti a Trieste partecipino alla vita sociale e culturale della città e in tal senso ritiene importante che anche la cittadinanza abbia occasioni di incontro e di riflessione con i rifugiati in modo da conoscere i gravi problemi che riguardano i loro paesi di provenienza, costringendoli a lasciarli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ICS, 200 persone al sit-in contro il terrorismo e per la pace in Afghanistian
TriestePrima è in caricamento