rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Viale Al Cacciatore

Vandali si accaniscono contro la sagoma del capriolo: dopo la “decapitazione” il furto

Dopo l’atto vandalico la sagoma sostitutiva è stata collocata nella parte bassa di viale Cacciatore. Poi è stata rubata da ignoti nella notte tra il 25 e il 26 agosto

Una nuova sagoma di capriolo è stata la collocata nella parte bassa di viale Cacciatore che va a sostituire quella recentemente oggetto di un atto vandalico. L’iniziativa, a cura dell’Ufficio Zoofilo del Comune, in collaborazione con l’Enpa, era partita qualche mese fa con il posizionamento, bordo strada, di due sagome di capriolo in legno, realizzate dal falegname comunale Stefano Lopresti, affettuosamente soprannominate “Stefi” e “Lele”, nel contesto del bosco di 60 ettari, vicino ai solchi di attraversamento degli animali selvatici, in prevalenza privilegiati dai caprioli, dove purtroppo si verifica il maggior numero di investimenti di questi animali. E proprio per fungere da monito ai veicoli che transitano lungo il viale Cacciatore.

Purtroppo nel corso della notte tra il 25 e 26 agosto la sagoma del capriolo “Lele”, posizionata nella parte alta del viale Cacciatore, è stata sottratta da ignoti, ma l’Ufficio Zoofilo, disponendo ancora delle apposite forme sagomate, è già pronto a ricollocarne una nuova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali si accaniscono contro la sagoma del capriolo: dopo la “decapitazione” il furto

TriestePrima è in caricamento