Cronaca

Il campione triestino Swann Ritossa di ritorno dalla Cina: «Che emozione giocare con Baresi e Baggio»

Swann è uno dei freestyler più forti (top 32 al mondo) e fa parte dell'unica squadra certificata a livello italiano, la Fast Foot Crew (composta da 5 elementi di città diverse di Trieste, Palermo, Napoli, Pescara e Milano).

È tornano recentemente in Italia il triestino Swann Ritossa, per 8 giorni in Cina assieme al “mostri sacri” del calcio italiano e mondiale Franco Baresi e Roberto Baggio. «Un grande successo di pubblico per tutte le iniziative della tournée – riferisce il triestino – un affetto travolgente del pubblico cinese».

Swann ha trent’anni ed è nato a Trieste, attualmente vive a Roma («ma probabilmente a breve mi trasferirò a Milano»). «Ho giocato a calcio con la Triestina ed il Vesna. Nel 2008 ho partecipato per la prima volta a Roma al campionato italiano freestyle piazzandomi subito al secondo posto».

È  uno dei freestyler più forti (top 32 al mondo) e fa parte dell’unica squadra certificata a livello italiano, la Fast Foot Crew (composta da 5 elementi di città diverse di Trieste, Palermo, Napoli, Pescara e Milano). 13987838_10210954851016057_393959192_o-2

«Il  freestyle è sia una disciplina spettacolare -continua Swann -  ma anche e soprattutto didattica in quanto permette di migliorare notevolmente la propria tecnica calcistica individuale».

«Sono – sottolinea il triestino -  tra gli inventori del metodo di allenamento Freestyle4Football e tra i fondatori dell'Accademia Italiana Calcio Freestyle con oltre 300 iscritti con scuole a Pescara, Roma e Milano. Probabilmente a breve verrà attivato anche un corso a Napoli. Un incredibile successo che sta crescendo sempre di più, così come l’interesse attorno a questa disciplina. Quest’anno chiuderemo in totale con oltre 180 spettacoli in tutto il mondo per un totale di oltre 700 show in oltre 32 paesi (solo negli ultimi 2 mesi sono stato in una decina di stati tra cui Cina, Francia e Repubblica Ceca). Anche a Trieste abbiamo fatto una lezione ad hoc in collaborazione con il Primorje, alla presenza di un campione del mondo come Gianluca Zambrotta. Quest’anno siamo stati anche chiamati nei ritiri della Roma a Pinzolo e del Bologna, sia per fare un po’ di spettacolo che per insegnare alcune tecniche della nostra disciplina. Anche quest’anno, prima di ogni partita casalinga della Roma – scenderemo in campo per allietare il pubblico con un po’ di spettacolo e con incredibiliacrobazie. Da ricordare anche le esperienze con il Cagliari e la Fiorentina. Siamo inoltre freestylers ufficiali della Nazionale Italiana Calcio 5».

«Per quanto concerne l’esperienza cinese – prosegue il triestino - è il quarto anno per me che prendo parte a questa iniziativa del Milan, quest’anno organizzata da un banca locale. Gli anni scorsi accompagnavo il solo Franco Baresi. Quest’anno sono riusciti a portare anche Roberto Baggio, amatissimo da queste parti, in quanto uno dei primi campioni ammirati dal pubblico cinese a fine degli anni ’80 è stato proprio il “divin codino”. Un amore che sembra non essere finito neanche dopo oltre 20 anni. In migliaia ogni volta ci hanno accolto nelle diverse tappe del tour, folle di fans a testimoniare l’amore di queste città (tutte nella reione del Shandong) per tutti noi. («Io stesso sono molto apprezzato qui, probabilmente sono più famoso da questa parti che in Italia» afferma scherzando  ma non troppo). Nella partita finale del tour hanno assistito qualcosa come 20 mila persone – e la partita era esclusivamente su invito, tifosi che ci hanno incitato dall’inizio alla fine».

14010032_10210954833935630_788416823_n-2«Io e la mia squadra – riferisce - siamo anche molto seguiti sui social, da Facebook a Youtube per passare ad Instagram dove, sommando i profili di tutti e 5 gli appartenenti alla crew, arriviamo ad oltre 180 mila followers, tanti quasi quanto Trieste».

«Mi piacerebbe portare nella mia città natale – continua Swann -  il campionato mondiale di freestyle per far conoscere la mia splendida città a tutti i più grande atleti del mondo. A livello mondiale l’Italia viene associata a Roma, piuttosto che Venezia, Firenze o Napoli. Con questa scelta vorrei far conoscere, specie ai più giovani,  Trieste, le sue bellezze e la sua “scontrosa grazia”. I migliori al mondo, poi, sono seguitissimi sui social, per cui anche l’eventuale impatto turistico su questa scelta sarebbe incredibile, con il nome della città che rimbalzerebbe in modo considerevole sul web».

«Ora non potrò partecipare ai prossimi campionati del mondo – conclude – in quanto mi sono infortunato un mese fa nel corso di una partita amichevole proprio in Cina, uno stiramento collaterale al ginocchio che mi ha costretto a rimanere fermo un mese, troppi giorni di riposo nel mondo del freestyle per pensare di poter gareggiare con ottimi risultati».

SITO INTERNET 

CANALE YOUTUBE

INSTAGRAM  TEAM

INSTAGRAM SWANN

PAGINA FACEBOOK

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il campione triestino Swann Ritossa di ritorno dalla Cina: «Che emozione giocare con Baresi e Baggio»

TriestePrima è in caricamento