rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Il Comune si Costituisce Parte Civile nel Processo per l'Omicidio di Giovanni Novacco

Su proposta del Sindaco, il Comune di Trieste ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento penale contro Giuseppe Console e Alessandro Cavalli per l'omicidio di Giovanni Novacco (in foto), crimine che ha destato vivo sgomento e...

Su proposta del Sindaco, il Comune di Trieste ha deciso di costituirsi parte civile nel procedimento penale contro Giuseppe Console e Alessandro Cavalli per l'omicidio di Giovanni Novacco (in foto), crimine che ha destato vivo sgomento e preoccupazione nella collettività.

Tale possibilità è stata discussa durante l'ultima seduta della Giunta Municipale, ieri pomeriggio. La motivazione che argomenta tale scelta si basa sull'interesse diffuso della cittadinanza alla difesa dei valori primari della società, il quale interesse non può restare estraneo all'Amministrazione.

E' stato anche osservato come il delitto, per la sua crudeltà, rischi di ledere non solo e non tanto l'immagine del Comune ma ancor più i valori stessi e i diritti posti a fondamento dello Statuto Comunale.

"La decisione è stata presa in quanto questo delitto, per la sua efferatezza e per il contesto in cui è maturato, ha suscitato così tanta apprensione e dolore in tutta la comunità cittadina, mettendo a dura prova il clima di serenità e la percezione di sicurezza che tradizionalmente caratterizza la nostra città", ha dichiarato in merito il Sindaco Roberto Cosolini.

"È stato, infatti, colpito in modo indicibilmente brutale un giovane senza che ci fossero motivazioni, senza che ci fossero i precedenti o elementi di rilievo che abitualmente caratterizzano il contesto di atti criminali di tale gravità."

"Costituirsi parte civile è dunque innanzitutto un gesto di vicinanza e ricordo verso una persona che è stata prima oggetto di molestie e poi brutalmente uccisa. Inoltre - ha concluso Cosolini - con tale presa di posizione si vuole far sentire la solidarietà del Comune e di tutti i triestini alla famiglia Novacco, che dopo essere stata sconvolta dall'assurdità e dalla crudeltà dell'uccisione del figlio, si avvia ora a vivere la durissima esperienza del processo."

Ufficio Stampa Comune di Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune si Costituisce Parte Civile nel Processo per l'Omicidio di Giovanni Novacco

TriestePrima è in caricamento