Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Località Padriciano

Il grande tennis torna a Padriciano con il torneo “Città di Trieste Atp Challenger”

Piero Tononi: "Una manifestazione che porta importanti ricadute economiche sul territorio vista la grande partecipazione di squadre, dirigenti, allenatori che alloggiano negli alberghi e che nella prima edizione ha lanciato campioni italiani come Lorenzo Musetti"

Trieste sarà nuovamente ai vertici dell'attenzione sportiva nazionale e internazionale grazie all'ormai prossimo Torneo di tennis “Città di Trieste – ATP Challenger” che si svolgerà dal 25 luglio al 1°agosto sui campi di Padriciano.   Alla presentazione del  Torneo, che è coorganizzato dall'A.S.D. Tennis Events Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Trieste,  sono  interven uti  il Sindaco Roberto Dipiazza,  l’assessore regionale agli Enti Locali Pierpaolo Roberti,  l’assessore  comunale  allo Sport Giorgio Rossi, il Presidente FIT (Federazione Italiana Tennis) FVG Antonio De Benedittis, del prof. Francesco Franzin presidente dello storico Tennis Club Triestino, sodalizio ospitante la kermesse,  con Piero Tononi, vicepresidente  di  Tennis Events FVG  e direttore del Torneo   di  Luigi Matarazzo,  d irettore generale della Divisione Navi Mercantili di Fincantieri, sponsor principale dell'intera manifestazione.

Ha introdotto l'illustrazione dell'evento il direttore del Torneo e vicepresidente della Tennis Events FVG Piero Tononi che ha rimarcato innanzitutto il forte sviluppo avuto dalla manifestazione in questa occasione, anche in termini di supporti economici e, quindi, di ricchezza di premi. Infatti,  grazie   a i decisivi contributi giunti dalla Regione Autonoma FVG e dal “main sponsor” Fincantieri, che Tononi ha vivamente ringraziato, “ Siamo riusciti a portare per il secondo anno consecutivo questa manifestazione  che  porta importanti ricadute economiche sul territorio vista la grande partecipazione di squadre, dirigenti, allenatori che alloggiano negli alberghi e  che nella prima edizione ha lanciato campioni  italiani  come  Lorenzo Musetti. Tra i nomi di tennisti attesi: il bosniaco Damir Dzumur e il francese Antoine Hoang oltre all’argentino Sebastian Baez e altri giocatori di altissimo livello  quali Flavio Cobolli e Filippo Nardi.  La novità di quest’anno, ha tra l’altro aggiunto Tononi, è l’illuminazione del campo n.3 per assistere alle partite serali con una tribuna da 200 posti”.

G rande soddisfazione da parte  del  Sindaco  e de ll'Assessore comunale allo Sport  Rossi e del l’assessore regionale agli Enti Locali Pierpaolo Roberti,  che hanno comunemente sottolineato la bella occasione offerta per porre ancora una volta Trieste e le sue tradizioni sportive in primo piano a livello internazionale con un ritorno di immagine e in termini economici per la nostra città.  I l Presidente regionale F.I.T. De Benedittis e il presidente del Tennis Club Triestino Franzin – che, tra l'altro, sarà anche il medico del Torneo – si sono dichiarati entusiasti ed emozionati per la scelta di Trieste e della nostra Regione per ospitare “una manifestazione che  ancora una volta  richiamerà l'attenzione dell'Italia e del mondo”, mentre il Direttore della Divisione Navi Mercantili di Fincantieri Matarazzo ha rimarcato il forte ruolo della Società in questa Regione  in cui crede fortemente, contribuendo a diverse manifestazioni, come ad esempio la Barcolana e il Festival del Giornalismo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grande tennis torna a Padriciano con il torneo “Città di Trieste Atp Challenger”

TriestePrima è in caricamento