Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Il Sindaco Cosolini Costituisce il "Comitato di Garanzia per le Nomine"

E’ stato presentato oggi in Municipio, dal Sindaco Roberto Cosolini, il neo-costituito “Comitato di Garanzia per le Nomine”, con riferimento a quelle di competenza del primo cittadino in carica. Il Comitato è presieduto dal dott. Arrigo de Pauli...

E' stato presentato oggi in Municipio, dal Sindaco Roberto Cosolini, il neo-costituito "Comitato di Garanzia per le Nomine", con riferimento a quelle di competenza del primo cittadino in carica.

Il Comitato è presieduto dal dott. Arrigo de Pauli, già Presidente del Tribunale di Trieste, e composto dalla dott.ssa Loredana Catalfamo, già direttore di Assindustria e vicedirettore all'Assessorato al Lavoro della Regione FVG, attivamente impegnata nell'associazionismo e nel mondo del volontariato, e dall'ing. Giulio Gregori, consigliere dell'Ordine degli Ingegneri di Trieste, in qualità di membri effettivi, nonchè dalla dott.ssa Alice Pesiri, promotrice della Banca Etica nel nostro territorio, in qualità di membro supplente.

Tutti i componenti sono stati direttamente nominati dal Sindaco.

Scopo del Comitato sarà quello di supportare il Sindaco nella meditata e motivata scelta dei soggetti maggiormente idonei a rappresentare il Comune di Trieste nei diversi Enti, società, Consorzi e Fondazioni e la cui designazione spetti appunto direttamente al Sindaco. Il Comitato ne valuterà competenze e curricula, l'ammissibilità e l'assenza di cause d'incompatibilità, la dirittura morale e l'onorabilità, le attitudini e la preparazione, le eventuali esperienze e la disponibilità, e, se ritenuto necessario, potrà svolgere delle audizioni.

L'attività del Comitato - è stato precisato - sarà consultiva e non vincolante; in casi eccezionali per necessità e urgenza il Sindaco - come specificato nel Regolamento redatto dallo stesso Comitato - potrà procedere direttamente alla nomina senza il preventivo intervento del Comitato, che invece dovrà essere chiamato quanto prima alla ratifica o alla dissenziente motivazione. Qualora il Sindaco non ritenesse di attenersi al parere espresso dal Comitato dovrà dare adeguata motivazione nell'atto di nomina o di designazione. Infine, l'opera del Comitato non riguarderà in alcun modo le altre nomine, quelle di competenza ed espresse dall'organo elettivo del Comune, cioè dal Consiglio comunale.

L'intento e lo "spirito" di questa innovativa istituzione - ha spiegato oggi il Sindaco Cosolini - sono quelli di porre le nuove nomine - da oggi in poi - "come il risultato di un processo trasparente di valutazione delle competenze, del merito professionale e della qualità etica e morale delle persone chiamate a ricoprire incarichi di responsabilità. La buona amministrazione della cosa pubblica - ha proseguito il Sindaco - non può prescindere dalla trasparenza e dalla riconoscibilità delle scelte e delle loro motivazioni. Ciò è quanto ci chiedono anche i cittadini e l'opinione pubblica in generale, ed è precisamente quanto, oggi più che mai, noi Amministratori dobbiamo fare, poiché - ha concluso - è solo così che si potrà far riacquisire la fiducia nelle istituzioni e verso la stessa politica, se considerata quale servizio verso la comunità."

Va detto che l'importanza essenziale di questi principi e metodi è stata più volte ribadita dal Sindaco Cosolini, fin dalla sua elezione, quindi sottolineata anche nelle Linee programmatiche di mandato, ponendo la trasparenza dell'operato, il merito e la competenza quali metri di giudizio fondamentali per le scelte.

Da qui anche l'attuale decisione di costituire un "organo di garanzia" composto da persone autorevoli e indipendenti, chiamato a esprimersi preventivamente sulle opzioni di competenza del vertice dell'Amministrazione. "Si tratta, tra l'altro - ha voluto rimarcare in proposito il Sindaco Cosolini - della prima "esperienza" di questo tipo in Italia, per quanto ci risulta; un'"esperienza pilota" dunque, un elemento di forte innovazione e forse un'indicazione per l'intero Paese."

"Non è però il primo "segnale" in questa direzione che noi diamo alla nostra città", ha detto ancora Cosolini ricordando quanto già messo in opera, nel segno di una nuova e maggior trasparenza e partecipazione, mediante la trasmissione via web delle sedute del Consiglio Comunale, la pubblicazione degli Atti sul sito della Retecivica o l'iniziativa delle "Giunte Itineranti" attraverso i rioni e le Circoscrizioni (che riprenderà a breve il suo percorso sul territorio, n.d.r.).

Dal canto suo il Presidente del Comitato di Garanzia per le Nomine de Pauli ha sottolineato l'importanza di un "organo, pur consultivo, composto da persone che ne garantiscono l'assoluta "terzietà" rispetto a ogni possibile parere e scelta". Illustrando quindi i tratti essenziali del Regolamento che il Comitato ha voluto darsi, de Pauli ha ricordato come esso preveda anche che sia "d'obbligo per i membri del Comitato segnalare tempestivamente eventuali motivi di incompatibilità o di opportunità, e ove di fatto tali incompatibilità sussistessero essi dovranno astenersi dalla valutazione dei candidati e dal fornire qualsiasi giudizio; in tal caso la sostituzione spetta al membro supplente, che comunque potrà sempre partecipare alle riunioni e intervenire durante i lavori seppur senza diritto di voto."

Va anche precisato come la durata del Comitato coincida con il mandato del Sindaco e la cessazione in qualsiasi momento e per qualsiasi causa dello stesso mandato ne comporta l'automatica decadenza senza possibilità di proroga. "La carica di componente del Comitato - ha ricordato infine de Pauli - è onorifica e non prevede l'erogazione di alcun emolumento né rimborso spese."

In conclusione, il Sindaco Cosolini ha anche citato le principali nomine di prossima scadenza nel 2012, quali i rappresentanti del Comune di Trieste nella Trieste Trasporti, nel Consiglio generale della Fondazione CrTrieste e in diverse altre Fondazioni, sottolineando infine come "l'intento già dichiarato di questa Amministrazione sarà quello di rideterminare, nel senso della loro riduzione, gli emolumenti spettanti agli amministratori che entreranno in carica con il nuovo mandato."

Ufficio Stampa Comune di Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Sindaco Cosolini Costituisce il "Comitato di Garanzia per le Nomine"

TriestePrima è in caricamento