Cronaca

Il sogno di Giulia: una marcia per la sicurezza dei pedoni in ricordo della giovane vittima

In moltissimi hanno aderito all'iniziativa per ricordare la piccola Giulia e «per chiedere strade più sicure e più trasporto pubblico locale»

Si è svolta ieri, 20 gennaio, la marcia per la sicurezza dei pedoni in ricordo della 15enne Giulia Buttazzoni, investita sulle strisce pedonali mentre stava andando a scuola. Il corteo, partito dal Ferdinandeo e conclusosi in Piazza Unità, è stato organizzato da Coped Cammina Trieste «per chiedere strade più sicure e più trasporto pubblico locale».

In molti hanno aderito a questa splendida iniziativa. I partecipanti hanno percorso la città da via De Marchesetti, il luogo della tragedia, proseguendo poi per via Farneto, via Ginnastica, Piazza Goldoni, Corso Italia, Piazza della Borsa fino a giungere in Piazza Unità.

Sulla pagina "Il sogno di Giulia" si legge: «Si è svolta stamattina la camminata per la sicurezza dei pedoni in ricordo di Giulia. Ringraziamo di cuore tutte le persone che hanno partecipato. E sopratutto Cammina Trieste per l'organizzazione!»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sogno di Giulia: una marcia per la sicurezza dei pedoni in ricordo della giovane vittima

TriestePrima è in caricamento