menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riccardo Illy, foto di repertorio

Riccardo Illy, foto di repertorio

Da Illy arriva il Polo del gusto, previsto impegno da 50-100 milioni di euro

Sta per diventare realtà il Polo del Gusto da parte del gruppo Illy, sub-holding che punta alla crescita e internazionalizzazione delle aziende non legate al caffè, cioè Domori, Mastrojanni, Dammann e inoltre Agrimontana e Fgel delle quali Illy detiene rispettivamente il 40 e il 23%

Sta per diventare realtà il Polo del Gusto da parte del gruppo Illy, sub-holding che punta alla crescita e internazionalizzazione delle aziende non legate al caffè, cioè Domori, Mastrojanni, Dammann e inoltre Agrimontana e Fgel delle quali Illy detiene rispettivamente il 40 e il 23%. Il piano di Riccardo Illy è quello di far entrare un partner finanziario nel neo-costituito Polo del Gusto che finanzi nuove acquisizioni mentre le singole società che compongono il Polo continueranno a crescere fino alla quotazione in Borsa. A quel punto, verranno cedute le minoranze di queste società realizzando così la liquidità per restituire al partner finanziario l'investimento iniziale. 

L'investimento

Per il Polo del Gusto, newco costituita a giugno, è praticamente tutto pronto, manca soltanto il Cda, che sarà composto in settembre e non avrà tra i componenti persone della famiglia, ad esclusione di Riccardo Illy. L'impegno previsto per il partner finanziario avrà una durata di 10 anni per una cifra tra 50-100 milioni di euro, pari a una quota compresa tra 25-40%.

Illy acquista il marchio che ispirò "La fabbrica di cioccolato"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento