rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Immigrazione, 21 irregolari fermati dalla Polizia: arrivati in Italia a bordo di furgoni

Il primo gruppo bloccato in via Brigata Casale, il secondo sul raccordo autostradale 13 in direzione Lisert/Venezia. Tutti avrebbero viaggiato attraverso la rotta balcanica, pagando agli organizzatori cospicue somme di denaro

Ventuno immigrati irregolari sono stati fermati la scorsa settimana durante due distinti controlli di retrovalico della IV Zona Polizia di Frontiera – Settore di Trieste.

Il primo gruppo di quindici uomini tra i 19 e i 25 anni è stato bloccato nel primo mattino di giovedì scorso in via Brigata Casale. Al termine degli accertamenti sulla loro provenienza, tutti e quindici - dodici afghani e tre pakistani - hanno chiesto la protezione internazionale. Alcuni di loro avevano dichiarato di essere minorenni, ma sono stati smentiti dal successivo esame auxologico eseguito in una locale struttura ospedaliera.

Il secondo gruppo di sei uomini è stato rintracciato il giorno dopo, di mattino presto, sul raccordo autostradale 13 in direzione Lisert/Venezia. Per i sei stranieri – quattro siriani e due eritrei, di età tra i 21 e 26 anni – sono state avviate le consuete procedure amministrative.

Secondo i primi accertamenti, entrambi i gruppi sarebbero arrivati in Italia illegalmente a bordo di furgoni poco prima di essere fermati dalla polizia. Tutti e ventuno avrebbero viaggiato, in tempi diversi e con mezzi diversi, attraverso la rotta balcanica, pagando agli organizzatori cospicue somme di denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione, 21 irregolari fermati dalla Polizia: arrivati in Italia a bordo di furgoni

TriestePrima è in caricamento