rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Altopiano Carsico

Immigrazione: diciassette persone fermate sul Carso e un pesseur denunciato

13.03 - Alcuni hanno risalito la rotta balcanica, altri sono giunti dal sud Italia

Tredici cittadini eritrei e quattro egiziani, tutti irregolari, sono stati fermati nel fine settimana sull’altopiano carsico dalle pattuglie della IV Zona Polizia di Frontiera – Settore di Trieste, del Commissariato di Duino e della Polizia Stradale. I cittadini eritrei, tutti maggiorenni, camminavano in piccoli gruppi, mentre gli egiziani, di cui due minorenni, viaggiavano su un’autovettura con targa irlandese, condotta da un cittadino ungherese.

I due minorenni sono stati affidati a un’idonea struttura cittadina, per tutti gli altri è stato invece avviato il consueto procedimento amministrativo. Il conducente ungherese, L.D.M. di 31 anni, è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Secondo i primi accertamenti, i cittadini eritrei sarebbero entrati in Italia illegalmente a bordo di un furgone, per poi proseguire a piedi verso la città. In tempi diversi e con mezzi diversi, avrebbero risalito la rotta balcanica.

I cittadini egiziani sarebbero invece arrivati nel Sud Italia singolarmente via mare. Tutti i nordafricani avrebbero pagato agli organizzatori cospicue somme di denaro, e alcuni avrebbero proseguito il viaggio verso il Nord.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione: diciassette persone fermate sul Carso e un pesseur denunciato

TriestePrima è in caricamento