Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Immigrazione e terrorismo, concorso dell'associazione Donatori di sangue: 200 ragazzi al Miela

Gli alunni di 24 tra scuole e istituti hanno aderito al bando, attraverso la realizzazione di elaborati video, testi scritti e disegni, riflettendo sulle tracce proposte che quest'anno vertevano sull'emergenza immigrazione, la violenza di genere e il terrorismo

Più di 200 ragazzi erano presenti martedì 10 Maggio al Teatro Miela dove, alle ore 17.00, si sono tenute le PREMIAZIONI del Concorso per i giovani e la solidarietà. Giunto alla settima edizione, il concorso indetto dall’Associazione Donatori Sangue è rivolto agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Trieste.

Gli alunni di 24 tra scuole e istituti hanno aderito al bando, attraverso la realizzazione di elaborati video, testi scritti e disegni, riflettendo sulle tracce proposte che quest’anno vertevano sull’emergenza immigrazione, la violenza di genere e il terrorismo.

Argomenti delicati e difficili che hanno portato alla luce sia le fragilità sia le speranze, anche dei più giovani, come si evince dall'estratto dell'elaborato vincitore della categoria scuole secondarie di primo grado nel quale la studentessa affronta con coraggio il tema del terrorismo: «Cari giovani, mi rivolgo a voi che avete la mia età e le mie speranze. Lottate pacificamente insieme a me perché un giorno si possa manifestare per la pace, camminare per le strade senza avere più paura di un attentato, senza doverci nascondere. La fierezza che proviamo verso ciò che siamo sarà la nostra forza, il nostro coraggio cambierà il mondo. Nessuno dovrà vivere nella paura, che toglie libertà e infrange i nostri sogni. Ricordate sempre “siate il meglio di qualunque cosa siate”, solo così possiamo credere in un futuro migliore.» 

Presenti alle premiazioni,il Consigliere Regionale Franco Codega -non si può essere felici da soli, per fare un girotondo bisogna stendere le mani, e con le mani aperte, che donano, possiamo fare un girotondo intorno al mondo- questo il messaggio ai ragazzi portato dall'ex Professore dell'Oberdan.Un elogio agli studenti per l'impegno nella coprensione delle difficili tematiche sviluppate viene invece dall'assessore alle Politiche attive del lavoro, Programmazione scolastica e diritto allo studio, Cooperazione Sociale, Adele Pino che, in rappresentanza della Provincia di Trieste,spiega ai ragazzi l'importanza del lavoro svolto per la ricerca delle giuste soluzioni da trovare per affrontare i problemi imperativi che il Paese sta vivendo. Presente anche l’assessore alle politiche sociali del Comune di Trieste, Laura Famulari che sottolinea l'importanza dell'Ass. Donatori Sangue nel contribuire alla salute dei cittadini e s'impegna attraverso il tessuto scolastico a sviluppare quel senso di solidarietà, già vivo nei più piccoli ma che potrebbe smarrirsi una volta diventati adulti. Anche l'assessore sottolinea l'importanza di far riflettere i giovani su quanto accade oggi nel mondo e sulla necessità di trovare forme di solidarietà per riuscire a trovare le migliori soluzioni.

L’obiettivo del Concorso per i giovani e la solidarietà è quello di riconoscere le capacità, le idee e i pensieri dei ragazzi, permettere loro di divenire parte di quella cittadinanza attiva che partecipa al cambiamento, che decide la direzione del proprio Paese.

(foto in allegato)

Ed ecco i vincitori della settima edizione del Concorso per i giovani e la solidarietà:

Disegni scuole primarie:

1 classificato: 5d, scuola primaria gaspardis, istituto comprensivo marco polo, insegnante di riferimento lina morselli.

2 classificato: classe quarta a scuola primaria duca d’aosta, istituto comprensivo bergamas, insegnante di riferimento paola verdi e lucia cattai

3 classificato: classe prima classificato: la classe prima, seconda,terza,quarta e quinta a della scuola primaria longo,

Insegnate di riferimento rosanna palci

Vincitori degli elaborati scritti appartenenti alla categoria delle scuole secondarie di primo grado

Primo classificato: begum ugur, classe terza b, scuola secondaria di primo grado addobbati-brunner, insegnate di riferimento cristiana radivo.

Secondo classificato: elisa fragiacomo, classe terza b, scuola secondaria di primo grado lionello stock, istituto comprensivo ai campi elisi, insegnate di riferimento

Terzo classificato: ex equo linda carboni, classe terza b, scuola secondaria di primo grado nazario sauro, istituto comprensivo giovanni lucio, muggia, insegnante di riferimento valentina marchesan e prima g scuola secondaria di primo grado g. Corsi, istituto comprensivo di via commerciale insegnante di riferimento prof. Elisabetta gustini

Premiati per gli elaborati video sono:

Primo classificato: classe seconda a scuola secondaria di primo grado g. Caprin, istituto comprensivo di valmaura , insegnante di riferimento dario gasparo

Secondo classificato:, francesca grassi, elisabeth zanier, francesca canziani, emma pettener, prima b scuola secondaria di primo grado nazario sauro, insegnate di riferimento valentina marchesan

Terzo classificato: classe seconda f, della scuola secondaria di primo grado guido corsi, insegnate di riferimento elisabetta gustini

Vincitori delle scuole secondarie di secondo grado

Elaborati scritti:

Primo classificato: anna gariuolo, classe quinta c, liceo scientifico galileo galilei, insegnante di riferimento letizia messere

Secondo classificato: giovanni cattaruzza classe quarta c, liceo scientifico g. Oberdan insegnante di riferimento silvia zumin

Terzo classificato :maria chiara navarini, classe quarta c, liceo g. Oberdan, insegnante di riferimento silvia zumin

Elaborati video:

Primo classificato ex equo: opera villaggio del fanciullo, , insegnante di riferimento nicholas murkovic

Ambra rossi, classe quarta a,  scuola secondaria di secondo grado dante alighieri e ilaria rossi del liceo artistico nordio.

Terzo classificato:  serena visintin e andrea mariani, terza odontotecnici e quarta mat, isis galvani-nautico, insegnante di rif. Elena bari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrazione e terrorismo, concorso dell'associazione Donatori di sangue: 200 ragazzi al Miela

TriestePrima è in caricamento