menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Economia Fvg in crescita: in aumento a Trieste e Gorizia le imprese di cittadini stranieri

A fine anno le imprese di cittadini stranieri costituivano il 16,0% nel territorio di Trieste e il 13,1% in quello di Gorizia.

Le imprese avviate dai cittadini stranieri confermano la tendenza positiva dell’economia della Venezia Giulia. Dall’indagine condotta da Unioncamere-InfoCamere elaborando i dati del Registro delle Imprese si evince che, in linea con le tendenze registrate a livello nazionale, anche nella Venezia Giulia le imprese costituite da cittadini stranieri hanno fatto segnare nel 2017  tassi di crescita molto più alti della media. In particolare per il territorio di Trieste il saldo annuale tra nuove iscrizioni e cessazioni non d’ufficio è stato di +61, portando le imprese registrate a un totale di 2.585, con un tasso di crescita del 2,4%. Per quanto riguarda il territorio di Gorizia, invece, il saldo è risultato di +43, che fissa le imprese registrate a 1.373, con un tasso di crescita del 3,2%.

A fine anno le imprese di cittadini stranieri costituivano il 16,0% nel territorio di Trieste e il 13,1% in quello di Gorizia.
«Si tratta di numeri importanti – commenta Antonio Paoletti, presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia – che sono parte integrante della nostra economia. Come territori di confine, Trieste e Gorizia e più estesamente tutta la Venezia Giulia hanno sempre avuto nelle imprese gestite da cittadini stranieri un riferimento rilevante di un bacino geo-economicamente omogeneo».
Le attività a maggiore concentrazione relativa di imprese straniere (in alcuni casi peraltro la percentuale nasconde valori assoluti di poche unità) sono per Trieste le Attività di ricerca, selezione, fornitura di personale (50,0%, che in realtà si tratta di una su due), i Lavori di costruzione specializzati (40,9%), le Confezioni di articoli di abbigliamento, in pelle e pelliccia (37,3%). In provincia di Gorizia le Attività riguardanti le lotterie e scommesse (40% ma su un numero limitato di imprese totali), i Lavori di costruzione specializzati (34,0%), la Gestione delle reti fognarie (33,3%, ma su poche unità).

Uno sguardo sugli Stati di provenienza degli imprenditori stranieri è possibile considerando i titolari di imprese individuali.
In provincia di Trieste su 8.842 imprenditori individuali 358 sono stranieri di provenienza comunitaria e 1.626 extra-UE con prevalenza assoluta dei nati in Serbia o Serbia-Montenegro e una rilevante presenza di cinesi e romeni.
In provincia di Gorizia, invece, risultano 5.495 imprenditori individuali dei quali 166 di provenienza comunitaria e 797  extra-UE: in questo caso la presenza più cospicua spetta ai macedoni, concentrati soprattutto nell’area monfalconese, seguiti da serbo-montenegrini e cinesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: Fvg a rischio zona rossa, preoccupano i contagi a Udine

  • Cronaca

    Usa un terreno a Campanelle come "discarica abusiva": 600 euro di multa

  • Cronaca

    Autovelox: le postazioni dall'8 al 14 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento