Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

In arrivo Dolomitiko: all'ex Romi una vasta offerta di panini, carne e birra di qualità

Il desiderio della gestione di Dolomitiko è quello di cercare di mantenere e recuperare il più possibile gli arredamenti di uno dei locali storici di via Torino

Negli ex locali di Romi, in via Torino, aprirà prossimamente Dolomitiko, dove sarà possibile degustare la fresca bevanda che viene prodotta dalla fabbrica Pedavena, riaperta nel 2006. La ricetta è la stessa dal 1897, con gli ingredienti scelti all’epoca dai fratelli Luciani, fondatori della birreria: l’acqua cristallina delle Dolomiti, il luppolo profumato e il lievito purissimo.

Dalla rossa alla doppio malto, dalla pils alla non filtrata, fino alla birra del centenario, creata per i 100 anni della fabbrica: questi e tanti altri i tipi di birra che si potranno assaggiare.

Non solo birra però da Dolomitiko: il locale sarà aperto no stop. Per pranzo e cena il menù prevederà 10 tipi di carne (tra i quali angus americano e carne irlandese e scozzese e italiana), oltre 10 tipi di panini con hamburger ‘fatti in casa’ con una ricetta speciale creata apposta per l’apertura di questo locale. Sarà possibile assaggiare anche il Crunch, un tipo di focaccia speciale soffice e croccante allo stesso tempo. Per l’aperitivo: assaggi, stuzzichini e, ovviamente, birra e cocktail. Grande attenzione sarà data dalla gestione alla scelta dei prodotti: freschi e il più possibile locali.

Il desiderio della gestione di Dolomitiko è quello di cercare di mantenere e recuperare il più possibile gli arredamenti di uno dei locali storici di via Torino.

Dolomitiko darà lavoro a circa 15 persone, la gestione infatti sta ancora cercando personale da assumere e, se interessati, si può mandare il proprio curriculum vitae a dolomitikotrieste@gmail.com.

20258218_343884549379641_1807479094650524809_n-2

20429935_346568455777917_2641668886585811992_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo Dolomitiko: all'ex Romi una vasta offerta di panini, carne e birra di qualità

TriestePrima è in caricamento