Cronaca Via Roma

In carcere il rapinatore di via Roma

L'uomo aveva minacciato e ferito la commessa con un coltello prima di essere disarmato e immobilizzato dall'edicolante Walter Brumat

È finito in carcere il rapinatore che ieri mattina, mercoledì 1 febbraio, ha tentato la rapina al negozio Benetton di via Roma: come noto l'uomo, Paolo Pacini, nato nel 1958 a Venezia e residente in città, armato di un coltello a serramanico, è entrato nel negozio di abbigliamento e, minacciando la commessa, si è fatto consegnare l’incasso (circa duecento euro in banconote di vario taglio).

Per assicurarsi la fuga l’uomo ha colpito e ferito lievemente a un dito di una mano la donna. Le grida però sono state avvertite dal vicino edicolante Walter Brumat che, a sua volta minacciato col coltello, lo ha però disarmato e immobilizzato grazie alle sue conoscenze delle arti marziali (essendo un maestro di Krav Maga). Poco dopo è intervenuto un equipaggio della Squadra Volante della locale Questura, allertato nel frattempo dai numerosi passanti tramite il 113.

Pacini è stato trasportato nella vicina Questura e, ricostruito l’episodio, dopo le formalità di rito, è stato arrestato e accompagnato presso il carcere di via del Coroneo a disposizione della Procura della Repubblica.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In carcere il rapinatore di via Roma

TriestePrima è in caricamento