rotate-mobile
Cronaca

In migliaia contro il green pass: i manifestanti evitano il blocco e arrivano in piazza Unità

Circa 7-8 mila persone sono scese in piazza al grido di "libertà". Due le tappe principali del percorso: la sede di Trieste Trasporti e viale Campi Elisi

La rabbia dei no green pass non si ferma. Ce l'hanno dimostrato ancora una volta all'odierna manifestazione a cui hanno preso parte, secondo i dati forniti dalla Questura, circa 7-8 mila persone.

La protesta ha preso il via da Campo San Giacomo, dove i manifestanti hanno annunciato le due tappe principali del lungo percorso: Trieste Trasporti, "per chiedere che tutti i lavoratori tornino a lavorare" e viale Campi Elisi, "dove lunedì 18 ottobre nelle scuole sono stati lanciati alcuni lacrimogeni". I manifestanti hanno quindi puntato il dito contro le dichiarazioni di Barbone sul focolaio legato alle proteste: "Dopo i runner e i bambini, ora siamo noi i nuovi untori ma il nostro unico virus è la libertà".

Il corteo ha proseguito lungo via San Marco per raggiungere la sede di Trieste Trasporti, dove sono stati evidenziati i disagi legati al trasporto pubblico causato dall'introduzione dell'obbligo del green pass ed è stato chiesto "che tutti i lavoratori tornino a lavorare". Ad accogliere la folla un lenzuolo appeso al lato della strada "il lavoro è un diritto, difenderlo è un dovere. Autisti Tpl Trieste contro la tessera verde".

 I manifestanti hanno quindi imboccato via Caduti sul lavoro, in direzione via Svevo. Oltre agli ormai noti slogan come "libertà" e "no green pass", e il motto "la gente come noi non molla mai", sono stati intonati cori contro Dipiazza, Fedriga, Draghi, Lamorgese, Speranza, Landini, Brunetta, Cgil, Cisl, Uil e giornalisti (in particolare sono stati presi di mira Il Piccolo e Telequattro).  Dopo aver percorso via D'Alviano, la protesta è continuata in viale Campi Elisi, dove la Polizia in tenuta anti sommossa ha bloccato l'accesso verso il varco 4. In quell'occasione una manciata di manifestanti si sono avvicinati alle forze dell'ordine per insultarli. 


Superata via Locchi, il corteo si è quindi diretto verso le Rive per raggiungere piazza Venezia, dove la manifestazione sarebbe dovuta volgere al termine. Una volta giunti a destinazione, però, i no green pass sono riusciti ad evitare il blocco delle forze dell'ordine disposto su Riva Nazario Sauro e hanno raggiunto piazza Unità.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In migliaia contro il green pass: i manifestanti evitano il blocco e arrivano in piazza Unità

TriestePrima è in caricamento